Ultime news

Mercato, Siviglia apre al club rossonero

NOCERA INFERIORE. C’è anche il calcio giocato per la Nocerina. Prima però c’è ancora spazio per il mercato. La voce si è sparsa ieri pomeriggio al San Francesco, tra i tifosi che sottoscrivevano altre tessere: viene Sebastiano Siviglia. Entro un paio di giorni è atteso per allenarsi col gruppo, poi si vedrá. Restano le cose giá scritte e dette in precedenza: ottimi i rapporti tra il trentottenne difensore centrale ex Lazio e l’attuale societá, gratitudine del diretto interessato verso una piazza che da ragazzino lo ha lanciato nel grande calcio, sorta di promessa fatta mesi fa di accettare la Nocerina in caso di nessuna offerta di massima serie entro fine agosto. Ormai il mese fatale è agli sgoccioli: se Siviglia dice di sì, Auteri intasca il vero leader per la difesa ed a quel punto stop nell’estenuante trattativa per Di Maio del Catanzaro. Il calcio giocato vero e proprio propone alle 20,30 il terzo appuntamento di Coppa Italia. Al San Francesco, spazio a Nocerina-Andria, partita parzialmente vietata ai tifosi pugliesi con la prescrizione della vendita dei biglietti ai soli residenti a Nocera ed ai possessori della tessera del tifoso: anche con l’Andria rapporti a rischio da qualche lustro a questa parte. Dopo due giornate, classifica con trio a punti 3: Matera, Nocerina e Melfi. Sono ferme a 0 il Brindisi (alle 17,00 ospiterá il Matera) e Andria (entra in scena stasera avendo riposato alla seconda giornata dopo il rinvio della partita col Matera). Auteri fará riposare gran parte degli elementi utilizzati dal primo minuto a Pisa. Dovrebbe esserci impiego da titolari per Amabile, Pomante, Riccio, Perricone, Nigro (superati gli acciacchi, ormai pronto almeno ad una porzione di partita), Scalise, Bruno (ancora un turno di squalifica da scontare in campionato), Catania, Pepe e Lettieri.

fonte: Marco Mattiello, La Città

Back to top button