Ultime news

Nocerina, col Melfi le prove generali in vista del Pisa

NOCERA INFERIORE. Debutto in Coppa Italia, notturna al San Francesco col Melfi giovane del duo De Gennaro-Ciullo ma attenzione giá puntata verso il campionato, in partenza tra sette giorni. Ad esempio nelle scelte di formazione di partenza di stasera, particolarmente a centrocampo. Per le prime due partite, fuori Bruno, dovendo scontare residuo di passata stagione a Catanzaro, saltando quindi gli appuntamenti con Pisa e Cavese.
Allora Auteri giá contro il Melfi metterá alla prova il tandem centrale composto dall’esperto De Liguori e da quel Marsili (ex Roma e Cosenza) in cerca della grande occasione. In attacco, invece, sará tridente forzato. Auteri, su indicazione della societá, non azzarderá l’impiego dal primo minuto di Catania. Il Potenza, ultima societá d’appartenenza dell’esterno offensivo, è ancora impegnato in battaglie legali post esclusione dal calcio professionistico. In poche parole non c’è stato ancora lo svincolo d’ufficio dei calciatori legati al club lucano.
Catania e la Nocerina parleranno nei prossimi giorni anche con l’Assocalciatori per cercare di risolvere alla svelta il problema. Spazio quindi al tridente composto da Galizia, Castaldo e Cavallaro. Qualche dubbio anche in difesa: il neo acquisto Cattaneo si aggregherá al gruppo a partire da lunedì, Perricone non ha la condizione di giocare dall’inizio, Filosa è momentaneamente out per l’affaticamento accusato mercoledì scorso contro il Sorrento.
Se Auteri ripropone la sua classica difesa a tre, tocca a Scalise arretrare nel raggio d’azione e ad uno tra Sardo e Nigro agire per vie esterne basse. In caso di assetto a quattro, arretra pure Bolzan in retrovia così come arretra Cavallaro sulla linea dei centrocampisti. E’ tempo di calcio giocato ormai ufficiale ma è sempre tempo di mercato.
Prenderá un altro difensore centrale la Nocerina? Aumentano le voci sulla possibile risposta affermativa all’interrogativo circolante. Ci sarebbe l’opportunitá di chiudere con Marco Pomante, in organico ma ormai senza spazio al Pescara, nella scorsa stagione ha giocato con l’Andria. In alternativa è rispuntato Orlando Urbano, ex Perugia. Una valutazione specifica verrá fatta nei primi giorni della nuova settimana. I difensori ci sono giá, la pena di aggiungerne un altro vale soltanto in caso di arrivo che possa realmente fornire qualcosa in più o di diverso al materiale attuale di retroguardia. E per il possibile colpo ulteriore d’attacco, parecchio sognato dai tifosi, si sussurra del corteggiamento continuato nei confronti di Fabio Mazzeo, giá trattato e sentito nelle scorse settimane con risposta sempre uguale: «Penso ad un’altra chance in serie B ma in Prima Divisione la Nocerina sarebbe una bella opportunitá».

La probabile formazione (3-4-3): Gori; Servi, De Franco, Scalise; Sardo, Marsili, De Liguori, Bolzan; Galizia, Castaldo, Cavallaro.

Marco Mattiello, La Città

Back to top button