Ultime news

Nocerina, un altro pilastro per la difesa

NOCERA INFERIORE. Due ne servivano ancora in difesa ? Uno è arrivato. Si tratta del ventiquattrenne Aldo Perricone (foto), siciliano, reduce dall’esperienza a Siracusa. Serie D con l’Alcamo, C1 con la Fermana, C2 col Bellaria Igea, apparizione in serie B con la Triestina, poi Massese e Olimpia Celano, infine il Siracusa. Trentuno presenze e campionato da protagonista a Siracusa.
Adesso manca un solo uomo nel cast dei difensori centrali. Auteri l’avrá a breve: potrebbe essere Cattaneo (ex Benevento), sempre che non si scelga di attendere la risposta da Sebastiano Siviglia, promessa per fine mese. E poi ci sono i giá presi De Franco, Servi e Filosa. C’è Maraucci che continua ad allenarsi sperando nel contratto: può arrivare in caso di smistamento altrove di pedine tipo Sannibale e Apicella. Difesa quasi sistemata, magari con la possibile aggiunta del ’91 Adamo del Palermo. In attacco i numeri dicono che l’organico attuale ha giá sei caselle occupate: Cavallaro, Castaldo, Catania, Galizia, Gaeta e Babatunde. Ma c’è voglia di un’aggiunta, che significherebbe in contemporanea privarsi di qualcuno, nella fattispecie di Carmine Gaeta, professionale in ogni senso nella fase attuale, calandosi nel ruolo di centravanti di scorta. Nuovo contatto con Mazzeo: senza esito particolare. Resta in piedi la possibilitá di arrivare a definire con Bernardo, che mostra giorno dopo giorno di gradire sempre di meno la permanenza alla Cavese. In alternativa c’è Di Piazza, ex Rimini. Da Taranto proposto Scarpa, ex Salernitana e Paganese. Resta aggregato il ’91 Varriale, promettente attaccante baby del Napoli. Tempo di prima amichevole al S. Francesco, oggi alle 17, col Sapri. Calendario coppa: debutto il 15 in notturna casalinga col Melfi, trasferta a Matera il 18, in casa con l’Andria il 25, in trasferta col Brindisi l’8 settembre.

 

Marco Mattiello-La Città

Back to top button