Ultime news

Auteri: «Due punti persi»

Delusione nel clan rossonero per la vittoria sfiorata al Santa Colomba; al termine del derby il tecnico Gaetano Auteri non usa mezzi termini: “oggi abbiamo perso due punti,” dichiara a fine gara l’allenatore molosso, “non siamo stati bravi a chiudere il match quando ne abbiamo avuto la possibilità, sprecando diverse occasioni, ma nel complesso abbiamo avuto più azioni dei nostri avversari e siamo stati più pericolosi; sono felice per la prestazione, meno per il risultato.” Il tecnico di Floridia ha presentato contro i sanniti una squadra profondamente rinnovata: “oggi avevamo in campo tanti calciatori all’esordio;” precisa Auteri, “avremmo potuto vincere ma non voglio imputare niente a nessuno; dobbiamo solo guardare alla buona prestazione e pensare alle prossime gare.” Continui richiami dalla panchina per capitan Cavallaro, autore di buone giocate ma troppo sprecone: “Cavallaro è stato richiamato come gli altri;” si affretta a correggere il mister, “dobbiamo parlare della buona prestazione della squadra e non dei singoli.”

Non poteva sperare in un esordio migliore Di Maio, autore della rete del vantaggio rossonero: “sono contento per il gol realizzato,” dichiara a fine gara il difensore molosso, “dispiace però aver perso i tre punti in una partita ben giocata; con De Franco avevo già giocato in passato e con Pomante c’è stata subito un’ottima intesa; personalmente sono entusiasta di questa prima gara in rossonero.”  Notizie dall’infermeria: solo crampi per Pomante; problema più serio per Sardo, che necessiterà di accertamenti più approfonditi.

In casa Benevento il pareggio strappato nel finale soddisfa a metà il tecnico Agatino Cuttone: “il nostro campionato comincia fra qualche settimana,” precisa il tecnico giallorosso, “siamo ancora in piena fase di costruzione della squadra: oggi c’erano in campo calciatori che non avevano mai giocato con noi.” Complimenti di rito alla Nocerina: “devo fare i complimenti alla Nocerina,” prosegue il tecnico sannita, “è una squadra ben organizzata e rodata, che ci ha messo in difficoltà con il suo gioco.” Il presidente Vigorito che non ha gradito l’atteggiamento, prima e durante la partita, degli ex Gori, De Liguori e Castaldo: “i calciatori qui a Benevento sono sempre stati trattati con rispetto e sono stati pagati profumatamente,” dichiara in sala stampa il massimo dirigente sannita, “non essere ritenuti degni di un saluto dopo tanti anni vissuti insieme fa male, ma i calciatori sono fatti così; noi abbiamo ritenuto finito un ciclo e per questo motivo abbiam deciso di rifondare la squadra ma non abbiamo mai dato giudizi tecnici sui nostri ex.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione