Ultime news

Negro e Galizia cambiano volto alla Nocerina

Gori 6 – Praticamente a parte il goal non subisce tiri in porta, è bravo in uscita sui piedi degli avanti viareggini in occasione di un contropiede nella seconda frazione.

 

Scalise 6.5 – Spinge per tutta la partita ma senza produrre cross pericolosi, nel secondo tempo sischiera sulla linea dei difensori e porta a casa una prestazione più che sufficiente.

 

Di Maio 6.5 – Difende con tranquillità sugli avanti viareggini e si fa vedere in fase offensiva ogni volta che può, buono anche quando si tratta di impostare dalle retrovie.

 

De Franco 6.5 – La sua migliore prova in rossonero, parte bene e non va mai in difficoltà, qualche errore in fase di appoggio ma oggi ha giocato alla grande.

 

Pomante 6.5 – Dalle sue parti il Viareggio non è mai pericoloso, partita dopo partita diventa sempre più solido ed efficace, esce quando la Nocerina passa al 4 2 4.

 

De Liguori 7 – E’ il solito signore del centrocampo, recupera, contrasta e imposta l’azione dal primo al novantacinquesimo con pochissime sbavature. Decisivo.

 

Catania 6 – Nel primo tempo è l’unico che riesce a creare problemi alla retroguardia del Viareggio, cala vistosamente nella ripresa.

 

Bruno 6.5 – Di fianco a De Liguori regge tutto il peso del centrocampo della Nocerina, soprattutto nel secondo tempo dopo che la squadra passa al 4 2 4, le sue geometrie sono indispensabili.

 

Castaldo 6.5 – Nel primo tempo la difesa del Viareggio lo tiene bene, nella ripresa quando si allargano gli spazi diventa decisivo creando spazi per i compagni e mettendo in rete il goal del fondamentale 1-1.

 

Cavallaro 5.5 – E’ un capitano sotto tono, nel primo tempo si innervosisce per un mancato rigore dopo pochi minuti, con il passare del tempo si rende pericoloso in alcune azioni sulla fascia sinistra ma non riesce a concretizzare.

 

Bolzan 6.5 – Instancabile come il dirimpettaio Scalise, gioca palloni su palloni e percorre chilometri, nell’ultima parte della gara fa anche il terzino.

 

Negro 7.5 – Cambia letteralmente la partita mandando in bambola la difesa viareggina in più di un’occasione, è da i suoi piedi che nascono le azioni di tutti e tre i goal rossoneri.

 

Sardo –  sv

 

Galizia 7 – Entra nella ripresa e sembra la brutta copia del giocatore che tutti conosciamo, nel finale trova un paio di buone combinazioni con Negro e Castaldo ed ha il merito di trasformare un rigore pesantissimo prima di coronare la sua prestazione con il goal del 3-1.

 

Auteri 6.5 – La Nocerina ha carattere e voglia di vincere, sa cambiare le carte in tavola e ribaltare la partita, da questo punto di vista una grande prestazione. Comprensibile il nervosismo che lo porta all’espulsione, da rivedere le difficoltà nell’attaccare le squadre molto chiuse come il Viareggio di oggi.

 

Fabio Pagano, ForzaNocerina.it (FOTO:Ciro Pisani)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button