Ultime news

Atletico Roma padrone del campionato

Ormai non fa quasi nemmeno più notizia la sesta vittoria consecutiva su sei gare giocate dell’Atletico Roma che ha battuto due a zero a domicilio la Lucchese. Le reti di Esposito e Ciofani danno seguito alla crisi dei rossoneri toscani, che hanno collezionato un solo punto nelle ultime quattro giornate. I laziali, con una gara da recuperare, sono a punteggio pieno, con un vantaggio di cinque punti sulle inseguitrici.  Una corazzata al momento inarrestabile che sta sbaragliando la concorrenza confermando la sua candidatura a regina indiscussa del torneo. Al secondo posto troviamo tre squadre appaiate a tredici punti: Lanciano, Taranto e Benevento. Gli abruzzesi, che devono recuperare la gara con l’Atletico Roma, hanno battuto per 1 a 0 la Juve Stabia. La rete di Turchi sancisce la quarta vittoria interna consecutiva e la contemporanea seconda sconfitta consecutiva per le vespe stabiesi, che annaspano ora nelle zone basse della classifica. Il Taranto, dopo la vittoria nel posticipo di lunedì scorso contro la Cavese, si fa superare per due a uno da un Pisa in netta ripresa. Dopo il pareggio di domenica scorsa sul campo del Cosenza, i toscani ottengono la prima vittoria in campionato, grazie a un primo tempo sontuoso. La doppietta di Marco Carparelli rende inutile il tentativo di rientrare in partita del Taranto, che riesce solo ad accorciare le distanze con Innocenti. Altra squadra in salute è, sicuramente, il Benevento, alla terza vittoria consecutiva. Gli stregoni piegano al “Santa Colomba” la Ternana, disputando la più bella gara della stagione. La vittoria è nel segno di D’Anna, autore di una doppietta. Terzo gol per i padroni di casa di Vacca. Inutile il gol del tre a uno messo a segno da Novello. A un solo punto di distacco ci sono Gela e Nocerina, che hanno battuto rispettivamente Foligno e Andria. Due affermazioni, però, nettamente diverse. I siciliani, dopo la brillante vittoria contro la Lucchese, hanno rifilato ben quattro gol al malcapitato Foligno, che era passato anche in vantaggio dopo appena un minuto di gioco, grazie alla rete di Severini. Da quel momento in poi la gara è passata in mano agli ospiti, che hanno conquistato l’immediato pareggio con Stamilla e hanno dominato l’avversario, mettendolo ko con la doppietta di Franciel e il guizzo nel finale di Docente. Terza sconfitta consecutiva per gli umbri. Soffre invece la Nocerina che riesce ad avere ragione di un ottima Andria grazie a una rete di Castaldo, bravo e soprattutto fortunato per la netta complicità di Spadavecchia in occasione del gol. I pugliesi hanno preparato molto bene la gara e hanno sfiorato in più di un’occasione il pareggio. Solo un super Gori ha evitato il peggio. In solitaria a undici punti c’è il Foggia di Zeman, che dopo la bella vittoria sul campo della Juve Stabia non va oltre il due a due in casa, nella prima allo Zaccheria, contro il Viareggio. Accade tutto nel primo tempo. Vantaggio dei toscani con Taormina al 16′. Pareggio del Foggia con Agodirin e vantaggio dei rossoneri, grazie a una splendida punizione di Larici. Il pareggio del Viareggio arriva, però, dopo soli tre minuti, con un rigore di Longobardi. Il Foggia, nonostante l’uomo in più non riesce a piegare la resistenza dei toscani, che strappano un punto più che meritato. A metà classifica troviamo il Cosenza, sconfitto per due reti a zero sul  campo del Barletta. Per i padroni di casa decisiva la doppietta di Nicola Bellomo, uno dei giovani più interessanti dell’intero girone. I calabresi, nonostante gli sforzi economici fatti sul mercato, non riescono a trovare un’identità di squadra e mister Stringara rischia seriamente la panchina. La sfida salvezza tra Cavese e Siracusa è  vinta dai campani, che si prendono una boccata di ossigeno importante in classifica, ottenendo la prima vittoria stagionale. Gli aquilotti passano in vantaggio a inizio gara con Turienzo, ma si fanno  raggiungere dal secondo gol consecutivo di Mancino. La Cavese non si scompone e trova il nuovo vantaggio con Di Napoli, a fine primo tempo. Nella ripresa Ciano mette a sicuro il risultato, con uno spettacolare calcio di punizione.

La prossima giornata offre spunti piuttosto interessanti,soprattutto nelle zone alte della classifica. L’Atletico Roma è chiamata all’appuntamento con la Nocerina, che vuole sfatare il tabù trasferta, e tentare di mettere i bastoni tra le ruote alla lanciatissima capolista. Interessante anche il posticipo di lunedì tra il Cosenza in crisi e il Benevento in grande forma. Così come la gara  tra il Gela, alla ricerca di conferme dopo le due vittorie consecutive, e il Foggia, che vuole tornare all’appuntamento con la vittoria.

Nelle zone basse della classifica, invece, La Juve Stabia, dopo due sconfitte consecutive, ospita al “Menti” il Viareggio, gasato dal pari ottenuto allo Zaccheria. La Cavese, dopo la vittoria con il Siracusa, va a fare visita al Pisa, che vuole allontanarsi dalla zona play out. Si affrontano, infine, l’ultima e la penultima della classe: Siracusa-Barletta potrebbe già essere una sfida salvezza decisiva.   

 

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button