Ultime news

Attacco mutante

In cinque per tre maglie. Concorrenza allo stato puro. Fatta eccezione per Gigi Castaldo, titolare inamovibile, l’attacco rossonero è stato il reparto maggiormente interessato dal turn over meritocratico di Gaetano Auteri in questo inizio di campionato. Nelle prime otto giornate, infatti, solo in tre occasioni, Benevento, Barletta e Viareggio, gli esterni del 3-4-3 sono stati gli stessi per più di una partite di fila.  Gioca chi sta meglio, ha affermato il tecnico in più di un’occasione quando gli è stata fatta notare la cosa, tant’è che nemmeno i diretti interessati ne fanno un dramma. Sanno benissimo che non c’è nessun preconcetto e l’occasione per mettersi in mostra capita prima o poi a tutti. «E’ normale che vorremmo giocare sempre  dall’inizio  – affermano Emanuele Catania e Sasà Galizia ai microfoni di NocerinaChannel.it (l’intervista completa è disponibile su www.nocerinachannel.it)  ma sappiamo benissimo che siamo in cinque e le maglie disponibili sono solo tre, quindi gioca chi sta meglio senza fare drammi se si rimane fuori. La competizione è importante, ci aiuta a rimanere tutti sulla corda e a farci trovare pronti quando siamo chiamati in causa».

Pensiero comune anche quando il discorso si sposta sul prossimo impegno di campionato contro la corazzata Atletico Roma: «Andiamo ad affrontare una squadra perfetta – affermano –  lo dicono i numeri e i risultati ottenuti fin ora, li rispettiamo, ma non li temiamo. Andremo a Roma a fare la nostra partita, prima o poi questa marcia inarrestabile dovrà essere fermata, magari ci riesce la Nocerina, che se gioca come sa può mettere in difficoltà chiunque». L’Atletico Roma è avvisato, attenzione alla Nocerina.  

 

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button