Ultime news

Cassia: «Ci abbiamo creduto fino alla fine, vittoria meritata»

Prima vittoria in panchina per Loreno Cassia, chiamato a sostituire Auteri per la lunga squalifica inflitta dal giudice sportivo al tecnico siracusano; al termine della gara l’allenatore in seconda dei molossi commenta così il successo dei suoi: “abbiamo disputato una buona partita di fronte ad un avversario che non ci ha concesso molti spazi; siamo stati penalizzati anche dal campo in condizioni non perfette oltre che dalla loro abilità nel chiudersi e ripartire in velocità.” La Nocerina, specie nella ripresa, ha rischiato molto: “volevamo questo successo e l’abbiamo ottenuto meritatamente,” prosegue Cassia, “nella ripresa col 4-2-4 abbiamo perso un po’ di equilibrio ma con questo modulo, con poca presenza a centrocampo, si concede inevitabilmente qualcosa.” Qualche critica ai suoi però Cassia la muove: “possiamo sicuramente fare meglio; per le caratteristiche dei calciatori che abbiamo in rosa dovremmo esprimere di più ma oggi non era facile giocare in velocità su un campo del genere; questa resta comunque una vittoria importante anche perché i successi sofferti aiutano a cementare il gruppo.” Critiche al terreno di gioco anche da parte di Gigi Castaldo, goleador di giornata: “non era facile questa gara perché avevamo di fronte una squadra organizzata; inoltre noi andiamo in difficoltà su campi del genere: attualmente abbiamo un manto erboso ridicolo, che rende difficile anche controllare i palloni più semplici; anche sul mio gol credo che la responsabilità non sia di Spadavecchia ma del campo che ha creato un rimbalzo strano ingannando il portiere.” Gli fa eco Bruno: “quando si affrontano queste partite bisogna giocare in velocità ma in questo siamo stati penalizzati dal campo; eravamo sempre costretti al tocco in più per controllare pallo e non riuscivamo a verticalizzare come volevamo: credo che comunque il successo sia meritato; ha vinto chi ci ha creduto di più.” Di tutt’altro umore Papagni, che lascia il San Francesco senza punti dopo la buona gara disputata dai suoi: “oggi dobbiamo evidenziare la buona prestazione fatta,” dichiara il tecnico pugliese, “dobbiamo continuare su questa strada ed avere la consapevolezza che giocando così, col tempo, i risultati arriveranno; in molti frangenti abbiamo avuto in mano la partita ma non siamo stati capaci di concretizzare le occasioni create.” Commenti lusinghieri sulla Nocerina: “conosco bene il valore di questo gruppo,” precisa Papagni, “nonostante il basso profilo della società rossonera, noi addetti ai lavori non ci facciamo prendere in giro: questa è una delle pretendenti a disputare un campionato di vertice.”

 

Filippo Attianese, Forza Nocerina.it (FOTO CIRO PISANI)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button