Ultime news

Giornata infuocata in testa e in coda

Potrebbe essere un crocevia importante per il prosieguo del campionato la settima giornata del girone B di Prima Divisione. Sono in programma infatti scontri interessanti sia al vertice che in coda, con incroci che possono iniziare a delineare gerarchie finora solo accennate. La capolista Atletico Roma, dopo lo stop forzato di una settimana, rende visita ad una Lucchese in crisi che dopo il brillante inizio è incappata in due sconfitte con Cosenza e soprattutto Gela in casa che ne hanno frenato le ambizioni. Pesante per i rossoneri l’assenza dello squalificato bomber Marotta, oltre che degli infortunati Chadi e Michelotti, mentre i romani potranno contare già da domani sul portiere Calderoni arrivato a sostituire l’infortunato Ambrosi che ne avrà per qualche mese. Alle spalle dei capitolini si è affacciato prepotentemente il Taranto distante due lunghezze, vittorioso nel posticipo di lunedi scorso contro la Cavese ed atteso dalla trasferta di Pisa, in casa di una squadra ancora alla ricerca della prima vittoria ma capace di strappare un ottimo pareggio a Cosenza. Brucato sembra aver finalmente trovato l’assetto giusto per i rossoblu, anche se domani oltre a Di Deo dovrà rinunciare anche all’esterno Pensalfini, bloccatosi durante l’amichevole del giovedì. Atteso ad una prova importante anche il Cosenza, reduce dal brutto pareggio casalingo contro il Pisa e che ha l’occasione a Barletta di dare finalmente una svolta positiva alla propria stagione, conquistando una vittoria che renderebbe ancor più duro il cammino dei pugliesi, sconfitti domenica a Terni e fermi ad un solo punto dalla seconda giornata. I biancorossi, con Sciannimanico ancora in odore di esonero, sperano che gli acquisti degli esperti Galeoto e Frezza, arrivati in settimana, possano contribuire a dare una scossa ad un campionato finora sfortunato. Vedono le prime posizioni anche il Foggia, reduce dalle due vittorie esterne di Barletta e Castellammare, e che ospita un Viareggio ancora stordito dalle due batoste rimediate da Nocerina e Benevento, e proprio i sanniti che ricevono la Ternana al Santa Colomba: si cerca la terza vittoria di fila per spiccare finalmente il volo. Cerca riscatto invece la Nocerina in casa contro l’Andria. I rossoneri dovranno fare a meno per altre due gare di Auteri in panca, oltre che dell’ex di turno Pomante squalificato e sostituito da Filosa. I pugliesi vengono dalla corroborante vittoria casalinga contro il Foligno e recuperano l’infortunato Nulicek ma non l’attaccante Cavalli. Dovrebbe essere della gara invece Lacarra, fondamentale finora per gli andriesi e in dubbio negli ultimi giorni. Interessante promette di essere anche Virtus Lanciano-Juve Stabia, con gli abruzzesi finora sempre vittoriosi in casa e i campani desiderosi di riscattare l’inattesa sconfitta casalinga contro il Foggia di sette giorni fa. Grande entusiasmo invece per il Gela che va a Foligno alla ricerca del primo punto esterno del campionato dopo la brillante vittoria interna contro la Lucchese. I siciliani, rinforzati anche dal rientro dopo il lungo infortunio del bomber Franciel, già in gol domenica dal dischetto, sperano di poter finalmente dare il via ad una striscia positiva. Chiude il quadro di giornata Cavese-Siracusa, con i campani alla ricerca della prima vittoria in campionato. Non sarà facile contro un Siracusa apparso rivitalizzato domenica dall’arrivo di Ugolotti in panchina e che ha ingaggiato in settimana l’ex centrocampista rossonero Carmine Giordano.


Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Back to top button