Ultime news

Di Cuonzo: «Il cammino della Nocerina si arresterà al Menti»

Juve Stabia alla ricerca della felicità. Alla vigilia dell’attesissimo derby contro la Nocerina cresce sempre più tra le fila gialloblù il desiderio di imprimere una brusca sterzata ad una stagione sin qui foriera di ben poche soddisfazioni tra le mura amiche del “Romeo Menti”, dove sono state collezionate ben tre sconfitte sulle cinque gare disputate e con il match contro l’Atletico Roma che è stato sospeso al 27′ del primo tempo con i laziali in vantaggio di una rete. “Siamo sereni, cerchiamo quotidianamente di dare il massimo per prepararci al meglio al derby di domenica – spiega Stefano Di Cuonzo – Sarà una partita molto sentita per i nostri tifosi e dovremo far di tutto per regalare loro un successo che avrebbe un valore inestimabile per il proseguo del nostro campionato. Sino ad oggi non siamo riusciti a garantire un rendimento continuo ed il confronto contro i molossi a mio parere capita nel momento migliore per la carica adrenalinica che porta con sé. In questi giorni i ragazzi della Curva ci sono stati vicini, sostenendoci anche durante gli allenamenti, ricompensarli con i tre punti domenica sarà per noi un obbligo morale oltre che di classifica”. Un match che si annuncia ancor più denso di emozioni per lo stesso centrocampista, che in rossonero ritroverà parte del suo recentissimo passato nelle vesti di Gaetano Auteri, Roberto Di Maio e Alessandro Bruno, l’anno scorso artefici con lui del miracolo incompiuto Catanzaro: “Auteri è un tecnico molto valido, in Calabria mi ha insegnato davvero tanto. Di volta in volta riesce sempre a caricare la propria squadra a modo suo, portando tutti a dare l’anima durante gli allenamenti e le partite. Sono felice che lui, Di Maio e Bruno stiano facendo bene a Nocera, anche se onestamente un po’ me l’aspettavo, potendo contare i nostri avversari su una rosa oltremodo competitiva, che con il loro apporto è riuscita a compiere il classico salto di qualità. Peccato che domenica la loro marcia si arresterà contro una Juve Stabia che dovrà per forza di cose imprimere una svolta al proprio torneo”. Un Di Cuonzo che, dall’alto dei suoi trascorsi con gli ormai ex compagni di avventura, potrebbe dispensare consigli d’oro all’attuale trainer gialloblù: “Conosco benissimo le caratteristiche di chi era con me la scorsa stagione in giallorosso in Seconda Divisione e le descriverò accuratamente a mister Braglia, anche se a lui, dall’alto della propria esperienza, non risulteranno di certo nuove. A prescindere da suggerimenti di sorta, comunque, ritengo che con sacrificio ed abnegazione sia durante la settimana, che la domenica in campo, presto riusciremo a risalire la china e a cambiare marcia” Un’inversione di rotta che dovrà avvenire per forza di cose il più celermente possibile considerato il doppio impegno casalingo contro le prime della classe che attende le vespe in appena tre giorni: “Il calendario parla chiaro, tra domenica e mercoledì dovremo ospitare la Nocerina capolista e un Atletico Roma attualmente terzo a tre punti dalla vetta, ma con la gara con noi da recuperare. Sinora il nostro trend interno non è stato irresistibile, è giunto il momento di sovvertire le statistiche volgendole a nostro favore. L’obiettivo, dopo tante delusioni, è chiaramente quello di far fruttare il fattore campo e la ricetta per riuscirci è pensare ad un match alla volta: per ora la nostra concentrazione è completamente rivolta al derby contro i molossi, da lunedì penseremo agli uomini di Incocciati”. L’epoca delle scorpacciate ospiti al “Menti” è terminata, Nocerina e Atletico sono avvertite.

 

Gioacchino Roberto Di Maio, www.stabiachannel.it

Back to top button