Ultime news

Si allunga l’elenco degli infortunati. Un Gela in difficoltà a Nocera

Si allunga l’elenco degli indisponibili per la trasferta di Nocera. Oltre a Cruciani, Docente e D’Anna anche il centrocampista Piano non è tra i convocati per la gara del San Francesco. Il giovane centrocampista di scuola Bari si è fermato giovedì e non è neanche partito insieme al resto della squadra per Salerno, dove il Gela si trova già da ieri pomeriggio. Il tecnico Provenza ha il suo bel da fare per mettere in campo una formazione equilibrata in ogni reparto e capace di contrastare la forza della capolista. Per completare la rosa dei 18 ha dovuto ancora una volta attingere alla formazione Berretti. L’attaccante Rodrigo Franciel avrà il compito di creare grattacapi ai rossoneri. “Non stiamo attraversando un buon momento – dice – ma ci penalizzano soprattutto i risultati, non le prestazioni. Forse solo a Siracusa abbiamo meritato ampiamente di perdere, ma ci può stare. Ci sono state gare, come quella ad esempio con l’Atletico Roma, che abbiamo creato tantissime palle-gol pur dopo la mia espulsione, ma siamo stati poco fortunati. Anche domenica scorsa in fin dei conti le occasioni le abbiamo avute mentre il Barletta è stato bravo ad approfittarne di una delle poche opportunità”.
“Capisco l’amarezza dei tifosi – continua il brasiliano – ma noi stiamo lavorando duramente per tornare a fare punti. Questo è un gruppo solido e sappiamo che il nostro obiettivo è la salvezza. Sono convinto che questo periodo passerà”.
Intanto il presidente Angelo Tuccio ha rilasciato ieri una intervista al sito specializzato “goalsicilia” in cui ribadisce la fiducia a Provenza e analizza il brutto periodo. “Nelle ultime sei partite ci è mancato soprattutto il cinismo sotto porta. Abbiamo creato tante azioni e occasioni da gol, ma non abbiamo finalizzato. Sicuramente ci è mancata un po’ di concretezza a cui si è aggiunta un po’ di sfiga. Provenza? E’ assolutamente sicuro del posto. Fa parte di un progetto e non saranno certo cinque sconfitte a farmi stravolgere le idee». Sulla Nocerina ammette tutti i timori della vigilia. “Mi aspetto una prestazione importante e tosta. Cercheremo di fare punti a Nocera, sono sicuro che la mia squadra scenderà in campo concentrata e motivata per portare a casa un ottimo risultato. Certo, avere di fronte la prima della classe non è l’ideale in questo momento, ma sono sicuro che i miei ce la metteranno tutta».
C’è tempo anche per parlare di mercato. “Probabilmente prenderemo solo un centrale, ma probabilmente anche no. Ciccio Italiano si è comportato molto bene quando è stato chiamato in causa, quindi valuteremo fino a gennaio se è il caso di prendere un altro difensore. Di certo negli altri ruoli siamo coperti. In uscita qualcosa faremo, credo andranno via tre o quattro giocatori».


Lorenzo Orefice; ForzaNocerina.it

Back to top button