Ultime news

Auteri avverte la Nocerina: «attenti al Barletta»

Ultimo allenamento per la Nocerina sul sintetico di Pucciani, prima della partenza per Barletta, prevista per questo pomeriggio intorno alle 15. Una pioggia scrosciante ha accolto la truppa di Auteri, che ha effettuato un accurato riscaldamento e il solito lavoro atletico nella prima fase. Poi tanto possesso palla in spazi ridotti, per poter migliorare il fraseggio in velocità, una delle armi più micidiali dell’undici rossonero.

A chiudere la sessione la solita partitella a campo ridotto, con Auteri che ha mischiato le carte, senza dare nessuna indicazione sull’undici che domani scenderà in campo al “Putilli”. In casacca gialla spazio ad Amabile in porta; Riccio, De Franco e Pomante in difesa; Bolzan, De Liguori, De Martino e Sardo a centrocampo; Cavallaro, Galizia e Catania in attacco. Per i rossi Gori tra i pali; Nigro, Servi e Di Maio in difesa; Scalise, Bruno, Marsili e Petrilli a centrocampo; Negro, Castaldo e il rientrante Rica in attacco. In grande spolvero Nicola Petrilli, regolarmente convocato e pronto alla sua prima apparizione in rossonero. Out, invece, Aldo Perricone, che questa mattina non si è allenato per un attacco influenzale e non figura tra i convocati così come Riccio, fuori per scelta tecnica. Durante la partitella qualche attimo di paura per Cavallaro, che ha ricevuto una ginocchiata alla schiena ed è rimasto a terra per qualche minuto per poi abbandonare il campo leggermente acciaccato ma senza nessuna conseguenza.

A margine della seduta, ovviamente dopo una doccia calda, Gaetano Auteri ha espresso le sue impressioni sulla gara di domani:” Non so che gara si svilupperà sul campo. Sicuramente noi dovremo essere motivati e metterci cattiveria agonistica, qualità e concentrazione. Il Barletta è una squadra che ha bisogno di punti per salvarsi ed esce molto rafforzato dal mercato. Hanno la mentalità giusta per disputare un’ottima gara”.

Barletta e poi Viareggio due trasferte insidiose contro due squadre che devono salvarsi e venderanno cara la pelle pur di strappare qualche punticino alla capolista, ahche se il mister non è sembrato molto preoccupato della doppia lontano dal San Francesco:” Quando si lotta per lo spirito di sopravvivenza le difficoltà, sicuramente aumentano – commenta l’allenatore rossonero – ma anche le nostre dirette concorrenti dovranno affrontare questi impegni così delicati. Se giocheremo con la solita determinazione e concentrazione sarà difficile per affrontarci”.

Alla vigilia della gara tra Nocerina e Benevento l’allenatore dell’Atletico Roma Incocciati dichiarò apertamente di tifare per il Benevento. Alla vigilia dello scontro tra sanniti e capitolini Auteri risponde:” Io tifo Nocerina. Non mi interessa del risultato delle altre squadre. Presto attenzione solo a quello che facciamo noi”.

 

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it

Back to top button