Ultime news

Auteri: «Non è una gara decisiva»

Concentrazione, cattiveria agonistica e attenzione ai minimi dettagli tattici: queste le parole d’ordine di Gaetano Auteri per disputare una buona gara, battere il Benevento e allungare in classifica. Un match che tra i tifosi ha un sapore particolare, visto il rapporto non proprio idilliaco con la tifoseria beneventana. Una partita che per molti potrebbe essere decisiva; un’eventuale vittoria della Nocerina estrometterebbe definitivamente il Benevento dalla lotta per la prima posizione. Di opinione assolutamente diversa l’allenatore di Floridia:” Non è assolutamente una gara decisiva – debutta Auteri a margine della rifinitura di ieri – a questo punto della stagione nessuna gara è decisiva. Mancano tante partite e dobbiamo solo pensare a fare bene.” La gara, comunque, ha il suo peso e la sua importanza e Auteri non si nasconde:” E’ sicuramente una partita importante, una gara diversa visto che si affrontano la prima e la terza in classifica. Ci vogliamo confermare ai massimi livelli – continua l’allenatore rossonero – Lo faremo con la massima determinazione e la massima cattiveria agonistica. Sono sicuro che i ragazzi ci metteranno grande impegno”.

Questa sera saranno assenti due sicuri protagonisti, Bruno per la Nocerina e Evacuo per il Benevento. Chi mancherà di più? ” In squadre come Nocerina e Benevento non esistono né titolari né riserve. Le due rose sono molto ampie e chi giocherà non farà rimpiangere i due calciatori assenti. Al posto di Bruno giocherà Marsili, che ha grande personalità, è in grado di fare bene e di comandare il centrocampo, senza particolari problemi”.

La gara di andata, come ricordato a più riprese, si è conclusa sul punteggio di uno a uno. Un pareggio che andò un po’ stretto alla Nocerina, che al “Santa Colomba” disputò una grande partita. Smaltito il rammarico da Auteri? Nemmeno per sogno:” Non dimentichiamo che rispetto alla gara di andata ci mancano due punti!”

 

Valerio D’Amico, forzaNocerina.it

Back to top button