Ultime news

La Nocerina monopolizza il mercato di riparazione

La Nocerina regina anche al calcio mercato di riparazione appena conclusosi all’Ata Quark di Milano. Marco Chinchio, Gaetano Carrieri e soprattutto Francesco Ripa vanno ad aggiungersi ai già contrattizzati Petrilli e De Martino, per una squadra che ne esce decisamente rinforzata in ogni reparto. Colpi importanti anche per Atletico Roma e Benevento. I capitolini si sono assicurati il difensore Serafini ex Albinoleffe e il prestito di Mazzeo dal Cosenza, e hanno lavorato sopratutto in uscita, cedendo Doumbia all’Ascoli, Luzzi in prestito al Mantova e Calderoni al Cesena. Il Benevento, invece, ha acquistato un altro portiere: si tratta di Marco Paoloni, che nella passata stagione è stato giudicato il migliore estremo difensore del girone A di Prima Divisione. Gli stregoni al foto-finish hanno ufficializzato anche l’acquisto dell’attaccante francese David Mounard, voluto fortemente dall’allenatore Galderisi. Ceduti, invece, il portiere Aldegani e l’attaccante Joelson alla Cremonese.

Acquisti importanti in chiave play off per la Juve Stabia. Prelevato dal Taranto Nicola Ciotola, centrocampista dalla spiccata propensione offensiva che darà una grossa mano all’attacco delle vespe stabiesi, dal Livorno invece arriva in prestito il terzino sinistro Giuseppe Rizza. Ancora giovanissimi invece alla corte di Zeman. Dalla Reggina è stato prelevato il difensore Dani Verruschi; dal Chievo l’attaccante Farias; dalla Lazio il centrocampista Riccardo Perpetuini che, però, ha subito un brutto infortunio che lo terrà per molto tempo lontano dai campi da gioco. Non è stato a guardare il Taranto, che dopo le cessioni di Innocenti e Ciotola si è assicurato le prestazioni di due attaccanti promettenti e di categoria superiore: dal Chievo è arrivato Girardi in prestito con diritto di riscatto; dalla Reggina Ousmana Sy. Nelle ultime ore di mercato la società rossoblù ha acquistato i giovani centrocampisti Sogliuzzo e Di Dio. Da registrare anche il prolungamento del contratto dell’allenatore Dionigi, che resterà in Puglia fino al 2012. Situazione delicata in casa Cosenza, dove sono tornati Mirabelli e Toscano per sostituire i dimissionari Urban e Somma, che hanno interrotto il loro rapporto con i calabresi dopo il pareggio interno contro la Cavese. Dal mercato è arrivato il difensore Thackkray, ex Andria. Ai pugliesi ceduti il centrocampista Coletti e il difensore Di Bari. I calabresi hanno soffiato anche il difensore Cotroneo  al Taranto mentre dal Novara è arrivato in prestito il centrocampista Francesco Evola.

Rinforzo a centrocampo anche per il Lanciano: si tratta del centrocampista esterno Mario Titone, classe ’88 con diciotto presenze e un gol in B con la maglia del Sassuolo. Al Siracusa vanno invece il difensore Lorenzo Pasqualini, che arriva in prestito con diritto di riscatto dall’Ascoli e il centrocampista Francesco Corapi, ex Catanzaro seguito a lungo anche dalla Nocerina. Movimenti anche in casa Lucchese. Dalla  Carrarese per dar man forte al reparto arretrato dei toscani sono stati prelevati Manuel Del Nero e Alessandro Marchetti.

Tra le squadre che lottano per la salvezza  tra le più attive  il Barletta che dopo Innocenti, Rana e Zappacosta si è assicurato le prestazioni di Sciarra, attaccante proveniente dalle giovanili della Roma; Gabrieli portiere del Lecce; Maino difensore centrale dall’Albinoleffe; Federico Cerone, centrocampista ex Pisa. Non è rimasta a guardare la Ternana, che ha puntato sull’attaccante ex Cesena Sinigaglia,per raggiungere una salvezza tranquilla. Il Viareggio, prossimo avversario della Nocerina, ha messo sotto contratto Bocalon, seconda punta classe ’89 proveniente dal Portogruaro, il difensore Giovanni Martina dal Bassano e il centrocampista Alessandro Visone, proveniente dal Ravenna.

A Pisa dopo il difensore Raimondi proveniente dal Cosenza è arrivato l’ex Barletta Fabrizio Anselmi a dar man forte al reparto arretrato.

Altra squadra molto attiva è stata l’Andria, che ha tesserato l’esterno sinistro Gavaglia, ex Napoli, Messina e Avellino.

La Cavese, invece, si è concentrata sul reparto offensivo, con gli acquisti di Del Sorbo dal Matera e Daniele Conti dal Palermo. A centrocampo, invece, Maglione ha riportato a casa Tony D’Amico, vecchia conoscenza dei tifosi aquilotti e ha acquistato Angelo Piscitelli dal Sorrento.

Società in grossa difficoltà è il Gela, che ha rescisso i contratti di Piva, Franciel, Stammilla e Cruciani e ha preso in prestito Cossentino dal Novara. I siciliani hanno ufficializzato anche il nome del nuovo allenatore: si tratta di Alfonso Ammirata.

 

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it

Back to top button