Ultime news

La Nocerina riprende gli allenamenti, tutti disponibili, Castaldo lavora a parte

La Nocerina riprende la preparazione in vista della trasferta di Viareggio. Lavoro atletico per la truppa di Auteri, con il solo Castaldo che si è allenato a parte per smaltire un leggero affaticamento muscolare. Il programma settimanale prevede doppio allenamento per domani, e poi razione singola per giovedi e venerdi prima del rompete le righe. Tre giorni di riposo e poi si riparte martedi 1 Febbraio a ritmo campionato.

L’argomento caldo, però, più che la trasferta di campionato a Viareggio è l’ultima settimana di mercato. Tanti i nomi accostati alla Nocerina, ma pochi i reali obiettivi, a breve o lunga scadenza. Innanzitutto sono montate le voci che riguardano il giovane Mele, la notizia apparsa sulla Gazzetta dello Sport è smentita senza difficoltà dal DS Pastore che via via chiarisce tutti i dubbi relativi al mercato dei molossi.

Partiamo da Ripa, il calciatore era entusiasta del trasferimento a Nocera, ma non esercitando il lodo per svincolarsi dalla Pro Patria è rimasto legato alla società lombarda. “La Nocerina era disponibile a fare un investimento sul giocatore ma non a partecipare ad aste selvagge”, chiaro e coinciso il commento del DS. La sensazione è che, a meno di clamorose offerte del Benevento, il giocatore resti dove sta. In ogni caso l’interesse della Nocerina è dichiarato, e non è detto che il calciatore non possa arrivare al San Francesco a Giugno.

Capitolo Schetter. Il capitano della Cavese è un giocatore importante, ma la Nocerina non è intenzionata ad inserirsi tra calciatore e squadra, “Non è nostra intenzione turbare Schetter, lo conosco benissimo sia come calciatore che come uomo, se il suo rapporto con la Cavese dovesse cambiare noi saremmo pronti ad intervenire, così come il Sorrento, ma alla fine penso che rimarrà a Cava”. Anche in questo caso è più probabile un suo arrivo a giugno piuttosto che in settimana, “Schetter sarebbe un acquisto in più, in realtà la Nocerina è sul mercato per acquistare solo un altro giocatore”.

E qui arriviamo al capitolo attaccante, quello più atteso dai tifosi. La Nocerina si sta muovendo su tre strade. La prima, quella meno probabile, porta a Cozzolino del Como, attaccante versatile che potrebbe coprire tutti e tre i ruoli dell’attacco molosso, ma il suo arrivo al momento sembra improbabile. La seconda porta ad Emilio Docente, attaccante del Gela che Ivano Pastore conosce molto bene, “E’ un attaccante fortissimo, colpisce bene con entrambi i piedi e anche di testa è pericoloso, si tratta di un calciatore da categoria superiore, anche se viene da due anni sotto tono”. L’attaccante siciliano potrebbe essere il tassello giusto per completare il mosaico rossonero, esperto, tecnico e disposto a sacrificarsi, ha 27 anni e Nocera potrebbe essere la piazza giusta per rilanciarsi.

La terza strada è la succosa novità di giornata. Il Cosenza sta riducendo notevolmente i costi di gestione e la Nocerina non si è fatta sfuggire l’occasione per intavolare una trattativa per due degli attaccanti presenti nella rosa dei calabresi. Si tratta di Oussama Essabr, ventunenne attaccante marocchino, scuola Juventus, e di Fabio Mazzeo, molto vicino in estate a vestire la maglia rossonera, e tornato prepotentemente di moda nelle ultime ore. “Fabio è un attaccante di grandissima qualità, sa giocare da prima e da seconda punta, lo conosco molto bene e può fare la differenza in questa categoria, ci potrebbe essere anche uno scambio in tal senso con il Cosenza che sta cercando di ridurre i costi e ha chiesto informazioni su Galizia e Sardo”. Parole che sembrano quasi un’investitura per l’ex rossonero, che sia la volta buona per rivederlo con la maglia della Nocerina? Diamo un po’ i numeri, Mazzeo 50%, Docente 30%, Essabr 15%, Cozzolino 5%

Mercato in uscita. La Nocerina come linea generale non ha intenzione di cedere nessuno dei giocatori che l’hanno portata a primeggiare in prima divisione, “Abbiamo ricevuto molte richieste per Servi, Galizia e altri, ma per noi sono tutti calciatori importanti e uomini spogliatoio, non andranno via a meno di espresse richieste da parte dei calciatori stessi”. Particolare è la situazione di Riccio e Perricone che trovano poco spazio e potrebbero essere ceduti a squadre che hanno bisogno di difensori, per loro si deciderà tutto nei prossimi giorni. Per l’argentino Rica l’esperienza in rossonero sta per chiudersi, purtroppo le difficoltà per reperire la documentazione sono state insormontabili e questo ha reso impossibile il tesseramento, nei prossimi giorni dovrebbe andare via da Nocera.

Ultime battute sulla semifinale di Coppa Italia, vista la data, nella settimana che precede la gara con l’Atletico Roma,  la Nocerina sta vagliando la possibilità di chiedere un rinvio, “I rapporti con il DS del Carpi sono ottimi, se mister Auteri lo riterrà opportuno allora chiederemo un rinvio della gara d’andata”, e con questa dichiarazione si chiude la lunga chiacchierata col DS della Nocerina Ivano Pastore, non ci resta che aspettare qualche giorno, il mercato chiude lunedi prossimo e la Nocerina per tale data completerà il suo organico in vista del rush finale in campionato.


Fabio Pagano, ForzaNocerina.it

Back to top button