Ultime news

Pastore: «Sono soddisfatto! Ripa ci darà quel qualcosa in più»

Siamo a poche ore dalla conclusione delle trattative all’Ata Quark di Milano. Per il DS rossonero Ivano Pastore è appena finita una giornata intensa, ricca di incontri tante chiacchierate e altri due colpi di mercato messi a segno che hanno consacrato senza ombra di dubbio la Nocerina, regina incontrastata di questa tornata di calciomercato, ma al telefono – in un’intervista rilasciataci in esclusiva – dimostra la solita disponibilità e la grande umiltà di chi di sicuro arriverà lontano:  “Sono abbastanza soddisfatto del lavoro che ho svolto sino a questo momento – esordisce il DS – sono convinto che quando si opera si finisce inevitabilmente anche per sbagliare. Il mio obiettivo è sempre stato quello di sbagliare il meno possibile. I giudizi, comunque, spettano agli altri. Per quanto mi riguarda sono contento di aver centrato l’obiettivo principale della dirigenza rossonera ovvero quello di costruire una squadra fatta di uomini veri a partire dallo stesso Auteri che si è dimostrato tale fin dall’inizio rispettando la parola data alla Nocerina“.

Il colpo più importante della sessione di mercato invernale si chiama senza dubbio Francesco Ripa. Una trattativa a tratti estenuante che il DS spiega così: “Non è stato facile, c’erano dei tempi da rispettare ed inevitabilmente la trattativa è andata per le lunghe. Ripa è sempre stato il nostro primo obiettivo ed il ragazzo era deciso sin dall’inizio di approdare alla Nocerina, alla fine è questo che conta. Si tratta di un calciatore importante che non ha certo bisogno di presentazioni, ci potrà dare quel qualcosa in più in quelle partite difficili da sbloccare. Ha fatto tanti gol in tutte le categorie e speriamo ne possa garantire tanti anche a noi”.

Un po’ a sorpresa invece l’acquisto di Gaetano Carrieri, difensore classe ’88 proveniente dal Torino: “Carrieri è un difensore mancino e a noi serviva un’alternativa importante a Di Maio, perché non avremmo più avuto possibilità di sostituirlo in caso di infortunio. Ci sarà molto utile, anche in virtù della partenza di Perricone e dell’infortunio di Filosa”.

In chiusura gli chiediamo un giudizio sulle operazioni di mercato delle dirette concorrenti Benevento e Atletico Roma, lapidario il commento:  “Ognuno agisce per rinforzare il proprio organico nei reparti in cui si ritiene più in difficoltà”. Chi temo di più delle due? “So solo che inseguire non è mai facile, per nessuno”.


Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it

Back to top button