Ultime news

Riparte la caccia alla capolista Nocerina

Archiviate le feste natalizie ed i primi botti di mercato, torna in campo il girone B di Prima Divisione e lo fa con una diciannovesima giornata ricca di partite importanti che aprono un mese di Gennaio probabilmente decisivo per le sorti di molte squadre. Riparte la caccia alla capolista Nocerina da parte di Benevento e Atletico Roma. I rossoneri, di scena al “Lamberti” di Cava de’ Tirreni, hanno recuperato Catania e si presentano al cospetto dei bianco blu in formazione tipo. Discorso analogo per la Cavese che potrà disporre anche di Tony D’Amico, tornato a Cava dopo 5 anni. I destini bianco blu restano però affidati alla vena di Schetter e Camillo Ciano. Pronto ad approfittare del derby il Benevento che ospita la Virtus Lanciano. Ancora nessun movimento sul mercato per i giallorossi che sono però all’opera per garantire a Galderisi i giusti rinforzi per avvicinare la vetta della classifica. Contro gli abruzzesi tutti a disposizione del tecnico ex Pescara ed Arezzo con il solo Landaida acciaccato, ma disponibile con tutta probabilità. Attenzione però alla Virtus Lanciano dell’ex di turno Camplone in panca: i rossoneri vengono da sei risultati utili di fila in trasferta e vogliono conservare il posto play-off conquistato prima della sosta. Impegno sulla carta più ostico per l’Atletico Roma che va nella tana del Taranto. I rossoblu ripongono nel mercato di Gennaio molte speranze di risalita: domani esordio per l’esterno offensivo Chiaretti arrivato da Andria mentre va in panchina l’attaccante Guazzo, prelevato dal Melfi. Tra i romani, che vengono da due vittorie consecutive prima della sosta, dovrebbero farcela Ambrosi e Baronio e spazio per Caputo al fianco del bomber Ciofani. Due vittorie di fila prima di Natale anche per la Juve Stabia che a Foligno, contro una squadra apparsa allo sbando nelle ultime esibizioni, cerca di confermarsi nelle zone altissime di classifica. Dovrebbe esordire tra i pali gialloblu il giovane Colombi al posto dell’incerto Fumagalli degli ultimi tempi. Tra gli umbri, ancora fuori per squalifica il capitano Cavagna, dovrebbe esordire il neo acquisto Cusaro a centrocampo al posto dell’infortunato Coresi. Vuole riaffacciarsi in zona play-off il Foggia di Zeman. A Lucca certa l’assenza del bomber Sau rilevato dal rientrante Agodirin. Panchina per i neo acquisti Perpetuini e Farias. Padroni di casa alle prese con un difficile momento societario, viste le dimissioni del presidente Giuliani, e che non vincono da quattro gare. Esordio a centrocampo per Cardona al posto di Chadi dato per partente. Interessante promette di essere anche la gara di Cosenza tra i rossoblu di Somma e la Ternana di Nando Orsi. Entrambe le formazioni vivevano un buon momento di forma prima della sosta ed entrambe hanno la speranza di raggiungere la zona promozione. Obiettivo più facilmente raggiungibile per i calabresi, ad un solo punto dalla coppia Lanciano-Juve Stabia, e che si sono già mostrati molto attivi sul mercato con gli arrivi del portiere Marino e del difensore Rizzo dalla Reggina (in amaranto sono andati Petrocco e Bernardi). Per i rossoverdi, con il dubbio Tozzi Borsoi, tre vittorie e due pareggi nelle ultime cinque gare e tanta voglia di continuare una striscia positiva impensabile fino ad un mese fa. Deve riprendere la marcia il Siracusa, fermato prima della sosta dall’Atletico Roma. L’occasione arriva al “De Simone” contro il Viareggio. I toscani, dopo un periodo molto negativo sul piano dei risultati, avevano ottenuto prima di Natale due vittorie consecutive contro Taranto e Andria, riuscendo finalmente a portarsi fuori dalla zona play-out. Gli uomini di Ugolotti fanno affidamento sul rientro di Mancino ma devono rinunciare agli infortunati Lucenti, Ignoffo e De Angelis. Solo panchina per i nuovi arrivi Corapi e Chiaria. Fondamentale per entrambe potrebbe essere anche lo scontro tra Pisa e Barletta. I nerazzurri sperano con i nuovi innesti previsti nei prossimi giorni di risollevare una classifica fattasi pericolosa negli ultimi tempi. Intanto sono arrivati Fanucchi da Empoli e Sereni e De Oliveira da Grosseto: tutti subito in campo con Carparelli rientrante dalla squalifica. Ancora nessun movimento di mercato per i pugliesi, con Sciannimanico che recupera Ischia in difesa ma deve fare a meno degli squalificati Carbonaro e Anselmi. Chiudono il quadro due formazioni in difficoltà: al “Degli Ulivi” di Andria si affrontano gli uomini di Papagni ed il Gela di Provenza. I pugliesi (tre sconfitte nelle ultime tre esibizioni) si sono mossi sul mercato con gli arrivi di Coletti e Di Bari da Cosenza e del giovane attaccante Minesso dal Vicenza. Altro sarà fatto ma intanto bisogna battere i siciliani, reduci da sei sconfitte nelle ultime sette gare di campionato ed alle prese con una situazione societaria che rischia di diventare complicata.


Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button