Ultime news

Catania: «vogliamo chiudere i giochi il più in fretta possibile»

Il goal manca da qualche domenica ma Lele Catania non ne fa un dramma anche se aveva abituato bene i tifosi della Nocerina (8 goal e miglior score di sempre in carriera) lui che per natura è più portato a farli fare i goal sfornando assist al bacio. Anche ad Andria l’apporto dato ai compagni di squadra è stato fondamentale: “domenica – dichiara l’attaccante ai microfoni di NocerinaChannel.it –  ho visto una grande squadra, si aveva la sensazione di poter far goal in qualsiasi momento, abbiamo messo in difficoltà gli avversari, dettando i ritmi e non accontentandoci del pareggio, abbiamo giocato una gran bella partita”. Se poi il goal non arriva di certo non è un problema: “L’importante è che la Nocerina vinca, le soddisfazioni personali vengono in secondo piano   e poi dopo Negro ora tocca a Gigi arrivare a dieci goal – sorride Catania –  io e Castaldo abbiamo fatto una scommessa ad inizio stagione: quando lui sarebbe arrivato a dieci reti mi avrebbe regalato un borsello della Louis Vuitton. Chiaramente dovrò ricambiare la cortesia quando raggiungerò anche io il traguardo”. Nulla vieta di riscuotere l’ambito regalo già domenica contro l’Atletico: “Magari, glielo auguro” anche se all’andata fu proprio un goal di Catania a spianare il successo della Nocerina violando per la prima volta la porta del portiere capitolino Ambrosi, imbattuto fino ad allora: “Ricordo con piacere il goal e quella partita ma non illudiamoci, nonostante i 15 punti di distacco domenica sarà una partita difficile, loro hanno giocatori di un certo valore, vengono da quattro sconfitte consecutive e vorranno fare risultato. Chiaramente proveremo a vincere perché vogliamo chiudere i giochi il più in fretta possibile”.


VIDEO – www.nocerinachannel.it – intervista Emanuele Catania

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

Back to top button