Ultime news

Coppa Italia: Le vespe superano il Pisa 2 a 0, la finale è ad un passo

La Juve Stabia si aggiudica il primo atto della semifinale di Coppa Italia Lega Pro e si pone in una posizione di vantaggio in vista del match di ritorno in programma a Pisa il prossimo 16 marzo. Mister Braglia opta come da previsione per un folto turn-over, risparmiando tra gli altri Colombi, Cazzola e Albadoro. Il primo acuto dell’incontro è di marca ospite, con De Oliveira che al 4′ lancia sulla destra un Fanucchi che, giunto in area, conclude a lato della porta difesa da Fumagalli. Al 15′ il vantaggio dei gialloblù: angolo dalla sinistra di Ciotola, splendida incornata di Maury sul secondo palo con Passiglia che in scivolata devia la sfera verso la proprio porta beffando sottomisura Lanni. Al 20′ il raddoppio dei padroni di casa: Ciotola viene atterrato da Reccolani al limite dell’area di rigore e il signor Saia decreta il calcio di punizione. Alla battuta va Tarantino che beffa magistralmente un incerto numero uno toscano sul proprio palo. Al 30′ è ancora Juve Stabia, con Lanni che si riscatta respingendo una conclusione ravvicinata di Corona su cross di Tarantino dalla destra. Due minuti più tardi Dianda raccoglie una corta respinta della difesa nerazzurra e lascia partire una saettata che fulmina l’estremo difensore avversario infrangendosi tuttavia contro la traversa. Al 33′ Maury calcia dai 25 metri, palla di poco alta. Si va così al riposo sul risultato di 2-0 in favore dei padroni di casa. La ripresa si apre con l’arrembaggio toscano: al 12′ De Oliveira incorna di un nulla a lato un traversone dalla sinistra e al 16′ Fanucchi colpisce di testa il palo interno alla destra di Fumagalli sugli sviluppi di un’azione d’angolo. Le velleità di rimonta ospiti si arrestano qui e nella restante mezz’ora c’è solo spazio per la consuetudinaria girandola dei cambi e per l’allontanamento al 28′ di mister Braglia per proteste. Dopo 3 minuti di recupero le vespe possono esultare, la finale tricolore è ad un passo.

 

Juve Stabia (4-3-3): Fumagalli 6, Maury 6.5, Rizza 5.5 (13’st Pezzella 6), Davì 6, Mezavilla 6, Fabbro 6, Tarantino 6.5 (21’st Raimondi A. 6), Dianda 6.5, Corona 6, Danucci 6, Ciotola 6 (17’st Valtulina 5.5).

A disposizione: Vono, Pitarresi, Marano, Mbakogu. All. Piero Braglia 6.5.

 

Pisa (4-4-2): Lanni 5, Gimmelli 5.5, Bizzotto 5.5 (9’st Ton 5.5), Stendardo 6, Anselmi 5.5, Passiglia 5 (13’st Obodo 6), De Oliveira 6 (31’st Mosciaro 5.5), Reccolani 5.5, Fanucchi 6, Carparelli 5.5, Sereni 5.

A disposizione: Pugliesi, Audel, Raimondi G., Ilari. All. Dino Pagliari 5.5.

 

Arbitro: Francesco Saia di Palermo 6.

 

Assistenti: Alessandro Raparelli di Albano Laziale 6 e Mostafa Mohamed Atta Alla di Roma 1 6.

 

Marcatori: 7’pt aut. Passiglia (JS), 20’pt Tarantino (JS).

 

Ammoniti: Maury (JS), Davì (JS), Reccolani (P).

 

Corner: 3 a 2 in favore della Juve Stabia.

 

Recupero: 0’pt; 3’st.

 

Spettatori: 1097 per un incasso di 7.141 euro.

 

Note: Al 28’st il signor Saia allontana mister Piero Braglia (JS) per proteste.

 

 

VIDEO – Juve Stabia – Pisa 2 a 0: Il Servizio

 

 

Gioacchino Roberto Di Maio, www.stabiachannel.it

 

 

 

 

 

 

Back to top button