Ultime news

L’Atletico a caccia di punti a Lanciano, il Benevento ospita il Viareggio

Giornata ventitre per il girone B di Prima Divisione arrivato a due terzi del proprio cammino con obiettivi ormai delineati per tutti. Ritorna al San Francesco la capolista Nocerina dopo un mese di assenza: le rende visita il Siracusa di Ugolotti, unica formazione capace finora di sconfiggere la truppa di Auteri e che proprio dopo la gara di andata si lanciò verso una rincorsa ai play-off ancora non arrestatasi. Da migliorare il ruolino esterno (tre sconfitte nelle ultime tre esibizioni lontano dal De Simone) ancora non all’altezza delle prime della classe. Mancherà il giovane terzino Pasqualini, espulso domenica alla prima gara con la maglia azzurra, rilevato con tutta probabilità da Capocchiano. Per il resto formazione base con l’ex di turno Carmine Giordano e l’argentino Spinelli davanti alla difesa e l’uomo in più sulla trequarti Mancino a sostegno dell’unica punta Cosa: solo due gol per lui finora in campionato, ma un prezioso lavoro oscuro per gli inserimenti in zona gol dei centrocampisti. Aspettano un’impresa dei siciliani Atletico Roma e Benevento per poter sperare ancora in un difficile aggancio alla capolista. I romani, senza Baronio, Franchini ed il tecnico Incocciati squalificati, vanno in casa della Virtus Lanciano, formazione decisa a riprendere la marcia dopo un periodo poco felice. I giallorossi, invece, aspettano tra le mura amiche il giovane Viareggio di Scienza. Galderisi deve fare a meno dello squalificato La Camera, per la cui sostituzione è ballottaggio tra il rientrante Pintori e Mounard. Emergenza difensiva per i bianconeri: oltre allo squalificato Brighenti mancheranno gli infortunati Bertolucci, Martina e Fiale. Cerca l’aggancio al treno di testa la Juve Stabia sul difficile campo del Foggia. I rossoneri non sono nel loro miglior momento ma si giocano le ultime speranze di restare ancorati alla zona che conta. A Braglia mancherà il solo Molinari al centro della difesa, mentre Zeman inizia a recuperare i tanti infortunati degli ultimi tempi. Seconda trasferta di fila per il Taranto che, dopo il buon pareggio di Andria, cerca in casa della Cavese tre punti fondamentali per legittimare le ambizioni play-off. Dionigi, che dovrà fare a meno fino a fine stagione del capitano Migliaccio infortunato, punta sul tridente formato da Chiaretti, Girardi e Rantier per approfittare del momento difficile dei campani ancora orfani di Schetter e costretti a far punti per non perdere contatto dalle penultime in classifica. Ormai a ridosso della zona play-off c’è anche la Lucchese che, dopo la bella vittoria di Cosenza, deve confermare in casa contro il Gela di poter ambire a posizioni di classifica importanti. Si punta in attacco sul duo Crocetti-Marotta, mentre in difesa spazio a Marchetti in sostituzione dell’infortunato Baldenzeddu. Attenzione però a ad un Gela per nulla arrendevole nelle ultime esibizioni, a dispetto dei proclami societari di qualche tempo fa, che si presenta a Lucca al gran completo. Vive un momento difficile il Cosenza: due i punti di penalizzazione arrivati in settimana, dimissioni del dg Mirabelli e del tecnico Toscano sostituito da De Rosa e sogni promozione ormai messi da parte. Dopo due sconfitte di fila e senza Biancolino si va a Pisa per cercare di strappare almeno un punto. C’è da fare i conti con un Pisa rinforzato notevolmente a Gennaio ma ancora incapace di raccogliere frutti sul campo. Per Semplici l’unico dubbio è in attacco tra Mosciaro e Guidone. Si giocano tanto in chiave salvezza Foligno e Andria, entrambe in buono stato di forma e imbattute da quattro giornate. Giunti recupera Fondi a centrocampo e si affida al tridente offensivo formato da Cavagna, Falcinelli e Sciaudone. Andria con i soliti problemi difensivi: out Di Bari rientra però Sibilano. In attacco Caturano al fianco dell’inamovibile Del Core. Chiude la giornata Barletta-Ternana che vede l’esordio di Bruno Giordano sulla panchina rossoverde: il tecnico romano, terzo della stagione, può disporre di D’Antoni in cabina di regia e schiererà Fanucci al posto dello squalificato Giubilato al centro della difesa. Per Cari problemi di abbondanza, mancando il solo Frezza sostituito da Bruno.


Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button