Ultime news

Nocerina, si rivede Liberato Filosa

Minuto dieci del derby tra Juve Stabia e Nocerina, 13^ di andata, il ginocchio di Liberato Filosa fa crack dopo un duro scontro di gioco, impietosa la diagnosi: rottura del legamento crociato anteriore, operazione e lungo stop; un incubo durato tre mesi per il forte centrale ex Marcianise che questo pomeriggio è ritornato finalmente a calcare il prato del San Francesco, svolgendo esclusivamente lavoro specifico. Un recupero lampo, andato al di là di ogni più rosea previsione. Di solito infortuni del genere richiedono almeno sei mesi di stop. La voglia di ritornare protagonista con la maglia rossonera dopo un inizio con i fiocchi che l’aveva visto, a suon di ottime prestazioni, scavalcare il più titolato Pomante nelle gerarchie di Auteri, ha però fatto la differenza. Ci sono ottime possibilità di rivederlo in campo nell’ultimo scorcio di campionato.  Il resto della squadra si è allenata regolarmente. La ripresa della preparazione è trascorsa via tra il consueto lavoro fisico e nessuna novità, sotto gli occhi di circa duecento tifosi assiepati sulle gradinate del San Francesco.

Al termine della seduta ai microfoni di NocerinaChannel.it si è fermato il tecnico rossonero Gaetano Auteri che ha commentato così l’exploit di Andria: “i ragazzi hanno fatto un’ottima gara, non era semplice. L’Andria aveva rialzato la testa da un po’ di partite e vincendo contro di noi avrebbe potuto magari trovare la forza guardare al di là di una semplice salvezza anche perché Papagni ha a disposizione un organico di tutto rispetto. Per noi sono stati tre punti importanti ottenuti con mentalità e temperamento e che magari, a questo punto del campionato, scoraggiano ancora di più chi insegue”. Benevento e Atletico Roma, insomma, sono avvisate, la Nocerina non ha intenzione di mollare di un centimetro e vuole chiudere quanto prima i giochi. Primo match point domenica al San Francesco con l’undici di Incocciati che, dopo quattro sconfitte consecutive, si gioca le ultimissime possibilità di inserirsi in un discorso di vertice: “Non so cosa pensa l’Atletico in questo momento e ne tantomeno porto il conto delle sconfitte degli altri – continua Auteri – so solamente che incontriamo la terza forza del campionato che per lunghi tratti, soprattutto all’inizio del torneo è stata in testa. Sarà una partita importante ma non decisiva, che di sicuro non metterà la parola fine a questo campionato almeno fino a quando la matematica dirà che nessuno può raggiungere altri obiettivi”.


VIDEO – www.nocerinachannel.it – intervista Gaetano Auteri

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

Back to top button