Ultime news

Auteri ha fretta di chiudere i giochi

Rifinitura sul sintetico di “Pucciani” questa mattina per Auteri e i suoi uomini. Il tecnico siciliano si è soffermato per tutta la durata della rifinitura sul lavoro tattico in vista del match di domani contro la Ternana di Bruno Giordano, ex di turno, allenatore della Nocerina in quella che una volta si chiamava C1. Giordano chiamato a sostituire Chiancone sulla panca rossonera durante il campionato 1999/2000 ne rimase allenatore per uno scorcio di campionato per poi essere a sua volta esonerato. Terminò il campionato lo stesso Chiancone con una squadra allestita per cose importanti ma che non andò oltre una tranquilla salvezza. In questa stagione Giordano è subentrato a Nando Orsi, allenatore della Ternana in un travagliato inizio di stagione e che adesso con il tecnico ex compagno d’attacco di Maradona e Chinaglia cerca di evitare i play-out. Salvezza che per la Ternana passa anche dal San Francesco e di questo aspetto mister Auteri è più preoccupato:”La Ternana verrà qui per fare punti, sicuramente non verrà per giocare a ritmi vertiginosi. Noi dovremo essere bravi a trovare spazi e a non lasciarne ai rossoverdi.”.  Una squadra che punta molto sul fisico quella di Giordano che ha in Tozzi Borsoi il suo ariete, elemento sul quale confluiscono tutte le azioni offensive degli umbri:”La Ternana è squadra molto fisica, metterà l’incontro sul lato agonistico, noi dovremo essere pronti a riequilibrare anche questo aspetto della partita, loro hanno bisogno di punti per la salvezza, noi abbiamo messo già una seria ipoteca sul campionato ma non possiamo fermarci, siamo alla ricerca di punti per arrivare quanto prima a questo risultato ed anche a risultato acquisito non ci fermeremo, vogliamo onorare il campionato fino in fondo e non possiamo fare sconti a nessuno”. E’ determinato il tecnico molosso al quale visibilmente non è andata giù l’uscita dalla coppa Italia, trofeo al quale la Nocerina aveva dedicato molta attenzione. Ci sono dubbi su qualche elemento della rosa non proprio al top fisicamente come Nigro e Bruno:”Nigro ha subito una botta al costato per la quale ha dovuto lasciare il campo mercoledì sera nella sfida di ritorno col Carpi. Bruno si porta dietro qualche fastidio per una botta accusata qualche settimana fa, nulla che però metterà in pericolo la loro presenza nella gara di domani”, per quanto riguarda il fattore stanchezza e l’aver giocato 3 volte in una settimana Auteri non ha dubbi:”Domani ci saranno tanti elementi freschi rispetto a mercoledì sera, solo qualcuno che sarà impiegato domani è stato utilizzato durante la sfida di coppa e solo per un tempo o per uno scorcio di gara, oppure a Cosenza non è stato impiegato, quindi chiaramente non possiamo parlare di 3 partite in una settimana per nessuno di quelli che domani sarà fra i titolari”.

 

Carmine Apicella, ForzaNocerina.it

Back to top button