Ultime news

Cassia: «il nostro segreto è il lavoro»

La Nocerina di Auteri ha ripreso nel pomeriggio la preparazione: nonostante l’imminente sosta di campionato i rossoneri si sono ritrovati sul prato del San Francesco per il consueto lavoro di inizio settimana. Presente col gruppo anche il difensore Liberato Filosa, fermo da tre mesi dopo il brutto infortunio rimediato al “Menti” di Castellammare; il centrale molosso, dopo gli esercizi specifici svolti in palestra, ha compiuto qualche giro di campo; possibile che dalla prossima settimana ricominci a calciare il pallone. Lavoro personalizzato per Filosa, consueta trafila tra palestra e pista d’atletica per il resto del gruppo, anche se in misura ridotta rispetto ai carichi soliti del Martedì.

Al termine della seduta in sala stampa si è presentato l’allenatore in seconda Loreno Cassia che si è concesso con cortesia a microfoni e taccuini; si è cominciato parlando del passato, paragonando questa Nocerina alle altre squadre allenate in passato dal tecnico siciliano:  “in passato da allenatore ho vinto due campionati, a Vittoria e a Licata, ma mai le mie squadre hanno giocato così;” ha precisato Cassia, “il successo della Nocerina è frutto del lavoro e dell’abnegazione che i ragazzi mettono durante ogni allenamento, eseguendo la domenica quanto provato e riprovato durante la settimana: durante la preparazione i ragazzi hanno faticato parecchio ma sono i primi a riconoscere che il lavoro svolto paga, visto lo stato di forma mostrato.”

Dopo il tecnico Cassia è stato il turno del bomber Ripa: “nelle prime settimane ho patito un po’ il cambio di metodo di allenamento;” ha confessato l’attaccante ex Pro Patria, “il lavoro settimanale richiesto da mister Auteri è ben diverso rispetto a quello che facevo in precedenza, ma sto arrivando al livello di forma necessario; spero di trovare sempre più spazio in campionato ma anche la Coppa Italia è un traguardo prestigioso e può servire a chi ha meno spazio ogni Domenica.”

Infine ai microfoni si è presentato Carrieri, difensore centrale arrivato a Gennaio dal Torino: “spero di far parte dei convocati per la sfida di Cosenza; di sicuro non farò mancare impegno e concentrazione durante la settimana per spingere il mister a darmi fiducia.” Della Nocerina sorprende soprattutto la condizione fisica: “arriviamo sempre primi sul pallone,” ha confermato Carrieri, “corriamo per tutto l’arco della gara, sintomo che il lavoro svolto in settimana paga.” Insomma, il lavoro e la fatica come filo conduttore, come segreto di questa Nocerina che continua a macinare gioco e punti ed è sempre più vicina al sogno della promozione in Serie B.


VIDEO – www.nocerinachannel.it – interviste Cassia, Ripa e Carrieri

 

Carmine Apicella, ForzaNocerina.it (foto: Ciro Pisani)

Back to top button