Ultime news

Pastore: ”siamo stati sfortunati, ma il calcio e’ fatto di episodi”

Partita ricca di ex quella tra Taranto-Nocerina, soprattutto sulla sponda rossonera. Tra questi il direttore sportivo molosso, Ivano Pastore, capitano e giocatore di lungo corso in riva allo Ionio fino a un paio di stagioni fa: “E’ stata una bella partita, giocata abbastanza bene da entrambe le formazioni. Ci sono state tante occasioni da rete: il Taranto ne ha capitalizzata una in più di noi ed ha vinto. Con questo non dico che lo abbiano fatto con poco merito. Anzi, il calcio è così, è fatto di episodi, l’ho sempre detto. Noi di buono portiamo a casa l’ennesima prestazione positiva che ci fa ben sperare in ottica del match con la Lucchese: dopo il 2-1 ci siamo presentati due o tre volte davanti alla porta, pur senza riuscire a capitalizzare“.
Quella dello “Iacovone”, però, è tutto sommato una sconfitta che non scalfisce le velleità di promozione della compagine rossonera, che continua ad avere un notevole vantaggio sul Benevento, principale inseguitrice nella corsa alla promozione diretta: “E’ una sconfitta indolore perché, al di là dei dieci punti di vantaggio sul Benevento, è frutto di un’ottima prestazione che ci fa ben sperare per continuare ad inseguire questo sogno che domenica dopo domenica si sta materializzando“.
Come Marsili, anche Pastore conclude con un giudizio sul Taranto attuale: “Secondo me il Taranto è una squadra abbastanza forte individualmente, oltre ad essere molto fisica. Fanno un gran bel gioco sulle palle da fermo e questo lo sapevamo, lo avevamo anche studiato in settimana ma nonostante ciò ci hanno fatto gol. Ed è una squadra che quando ha la possibilità, una volta sbloccata la partita, di ripartire con giocate in contropiede può essere devastante“.

 

Gabriele Russano

Back to top button