Ultime news

Nocerina in serie B, emozioni uniche

Credetemi, scrivere queste poche righe non è affatto semplice, il giorno dopo l’essere approdati in serie B, la strana sensazione di non rendersi  nemmeno conto di quello che è realmente accaduto non facilita la cosa. Ieri sera le due Nocera hanno fatto festa, una festa che le città e i suoi abitanti aspettavano da tanto, troppo tempo. Appena rientrati da Foggia abbiamo trovato uno spettacolo al quale gli occhi facevano fatica a credere. Il cuore di migliaia di Nocerini che purtroppo non hanno potuto seguire la squadra in puglia era colmo di gioia e tutti, vecchi e bambini, tifosi e semplicemente cittadini si sono riversati per le strade a manifestare tutta la loro gioia. Una gioia rabbiosa fatta di anni di sofferenze in un territorio dove non è affatto semplice vivere e riscattarsi socialmente c’ha pensato a modo suo la squadra di calcio. Questa incredibile Nocerina condotta magistralmente dal suo presidente, dalla dirigenza tutta e da un allenatore, mister Auteri che lotta sempre e pretende sempre il massimo. Ieri s’è lasciato andare anche lui. Che spettacolo l’arrivo del bus che riportava a casa quelli che oramai sono “gli eroi” nell’immaginario collettivo. Una Nocera paralizzata dal punto di vista della viabilità che acclamava dal basso tutti i componenti di questa meravigliosa cavalcata. Si faticava a camminare perfino a piedi, i caroselli che si sono innescati fin dal triplice fischio dell’arbitro non si sono interrotti e sono proseguiti fino alle prime luci dell’alba. Lo spettacolo per strada ma anche al San Francesco, a casa nostra dove i calciatori sono arrivati dopo una lenta, faticosa ma gioiosa passerella per le strade della città. Uno stadio gremito come nelle partite di cartello, uno stadio festante e colorato come non mai e dal rettangolo di gioco, credetemi si faceva davvero fatica a trattenere la commozione. Vedere tutte quelle facce, facce di persone che si abbracciavano anche senza conoscersi, facce di persone di tutte le età, di chi la serie B l’aveva già assaporata e raccontata e di quelli che ne hanno solo sentito parlare. Che spettacolo questa Nocera colorata di rossonero, che spettacolo questa Nocerina che fra un giro di campo e l’altro si prende i meritati applausi e si gode insieme al pubblico i fuochi pirotecnici offerti dai ragazzi della curva sud. Emozioni, emozioni ed ancora emozioni che solo il calcio sa offrire soprattutto a chi di calcio vive come le due Nocera che mai come ieri si sono sentite davvero importanti, col petto gonfio d’orgoglio semplicemente per due colori, il rosso e il nero che mai come ieri sono stati così brillanti. La magica serata di ieri non è che l’ouverture ad un mese di festeggiamenti, c’è un altro obiettivo da raggiungere per aumentare, se possibile, il prestigio di questa stagione difficilmente ripetibile in futuro: la Supercoppa di Lega Pro. Ma almeno per oggi non ci pensiamo, BBBuona Pasqua a tutti e forza Nocerina.

 

PHOTOGALLERY – Nocerina in B, città in festa ©Ciro Pisani


PHOTOGALLERY – Nocerina in B, città in festa ©ForzaNocerina.it


PHOTOGALLERY – Nocerina in B, città in festa ©Forzanocerina.it – seconda parte

 

Carmine Apicella, ForzaNocerina.it

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione