Ultime news

Nocerina 2011/12: il ds Pastore è già al lavoro

Sullo sfondo la gara di ritorno di Supercoppa di LegaPro con il Gubbio (squadre in campo al San Francesco alle ore 21,15) con l’-1-1 maturato all’andata che mette al riparo i molossi da possibili sorprese, in casa rossonera però è già tempo di mercato, di trattative che iniziano a delinearsi. La vittoria del campionato con largo anticipo ha concesso al DS Pastore un margine di vantaggio non indifferente che l’operatore di mercato rossonero sta sfruttando a dovere per costruire la Nocerina edizione 2011/12, quella della ritrovata serie B.  L’idea di base è semplice: si partirà dalla conferma di buona parte della rosa che quest’anno ha stravinto il campionato, a questa saranno apportati i dovuti correttivi, con particolare attenzione ai giovani, per affrontare un campionato lungo ed estenuante come il torneo cadetto e riuscire a centrare la salvezza senza particolari patemi. Auteri è stato chiarissimo, la rosa dovrà essere completa almeno al 70% già a luglio in modo da poter iniziare la preparazione, fondamentale per il gioco del tecnico di Floridia, con tutti gli effettivi a disposizione. Quest’anno ha dimostrato anche che, a parte qualche rara eccezione, gli inserimenti in corsa non hanno dato i risultati sperati. E allora sotto prima di tutto con le riconferme. Fresco di rinnovo di contratto è Alessandro Nigro, per il difensore di Eboli è il giusto premio alla carriera e ad un campionato giocato a livelli altissimi anche in ruoli non suoi, a breve dovrebbero seguirlo anche Catania, Scalise e Gori. La differenza tra domanda  è offerta è minima e l’accordo non tarderà ad arrivare. Si sta discutendo anche con il Varese per l’acquisto dell’altra metà del cartellino di Massimiliano Marsili così come con il Pescara per Marco Pomante. Per un difensore che resta ce n’è un altro che potrebbe invece lasciare la Nocerina, anche se non subito. L’interesse dell’Atalanta per Ciro De Franco è ormai noto, anche sabato a Gubbio erano presenti emissari del club orobico per osservare da vicino il forte difensore rossonero, tra le principali rivelazioni di quest’annata. Pare che, a differenza di qualche settimana fa, la posizione dell’Atalanta si sia ammorbidita, se la trattativa andrà in porto sarà solo con la formula della comproprietà con De Franco che rimarrà ancora un anno alla Nocerina, per accumulare ulteriore esperienza. L’arrivo in rossonero in prestito di Colombi, portiere classe 91′ quest’anno alla Juve Stabia e di Konè, centrocampista classe 90′ messosi in mostra nel Foggia di Zeman, completerebbero l’opera. Rimanendo in tema di giovani interessano alla Nocerina anche Andrea Signorini, figlio d’arte, in comproprietà tra Genoa e Benevento e Leonardo Terigi, sempre di proprietà dei grifoni, ma che quest’anno ha giocato in B con il Crotone. Restano sotto osservazione anche Doninelli e Polenta così come Ragusa. Intanto in giornata è previsto un incontro con emissari del Catania per discutere della comproprietà di Maikol Negro. Anche in questo caso non dovrebbero sorgere particolari problemi: Catania permettendo, il Miccoli rossonero è pronto a vestire la casacca della Nocerina anche il prossimo anno.

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

Back to top button