Ultime news

Tuccio: «Vorrei lo stadio pieno domenica»

Scende in campo anche il primo tifoso del Gela, il presidente Angelo Tuccio, per chiamare a raccolta il pubblico biancazzurro in vista della delicata sfida di domenica contro la Nocerina. Si punta all’intera posta in palio, senza mezzi termini, una vittoria contro i molossi di Gaetano Auteri significherebbe salvezza certa: “Dipende tutto da noi – esordisce il patron biancazzurro – inutile girarci attorno. Non è una gara come le altre. Rappresenta il crocevia di una intera stagione. Ho un desiderio, che spero venga esaudito: vedere lo stadio pieno di tifosi. Lo merito non io, ma questi splendidi ragazzi che stanno compiendo una grande impresa. Quando c’è tanta gente loro avvertono il calore e il sostegno. Domenica c’è una occasione unica per dimostrare l’attaccamento a questa squadra. Spingiamo i nostri giocatori verso la vittoria e poi festeggiamo tutti insieme. Non chiedo altro”. A salvezza acquisita si penserà poi al futuro, per il momento inutile parlargli di altro: “Il campionato non è finito e bisogna pensare solo a queste due partite. Per il resto spero che ci siano le condizioni per mantenere ancora la Prima divisione. Ritengo che debba essere un vanto per la nostra città. Ci sono problemi che vanno affrontati e risolti. Serve tanta buona volontà, unione di intenti e responsabilità. Da parte di tutti: dalla politica all’imprenditoria, dai tifosi ai giornalisti. Ogni componente deve fare parte di un mosaico perfetto. Altrimenti ogni progetto o ambizione resta monca”.

 

Fabrizio Parisi, Il Giornale di Sicilia

Back to top button