Ultime news

Nocerina, oggi il via libera per Farias

Inizia a chiudersi il cerchio in casa Nocerina riguardo trattative di mercato che si protraggono da tempo. Oggi è attesa una risposta definitiva dal Chievo e da Diego Farias: le due società sono d’accordo su tutto e la formula del trasferimento del giovane brasiliano dovrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto. L’ultima parola spetta al calciatore, ammaliato negli ultimi giorni dalle sirene zemaniane. C’è però ottimismo nell’ambiente rossonero per un affare che garantirebbe ad Auteri un’alternativa importante sugli esterni.

E’ anche il giorno di Daniele Donnarumma, talentuoso centrale difensivo mancino di proprietà del Napoli. La società azzurra ha scelto la Nocerina per far maturare al ragazzo un’importante esperienza tra i cadetti con la prospettiva di riportarlo alla casa madre nella prossima estate. Il classe 92 si proporrà come alternativa a Di Maio in uno schieramento difensivo a 3 che ricalca quello adottato sia da Mazzarri che dal tecnico della Primavera Miggiano. Non sembrano esserci più ostacoli anche per Martinho del Catania, attesa per oggi o domani la fumata bianca, per un reparto offensivo che si appresta a raggiungere le otto unità richieste da Gaetano Auteri. Per la prima linea sondaggio per Marco Sau, appena riscattato dal Foggia (era in comproprietà con il Cagliari): richieste della società dauna giudicate troppo elevate. Il Parma ha proposto il prestito di Daniel Ciofani, ex Atletico Roma, che però non avrebbe incontrato il favore del tecnico rossonero per ragioni di natura tattica. Tra gli under sempre di moda il nome di Fabinho (con lui potrebbe arrivare dall’Udinese anche il centrale difensivo Jefferson) e new-entry rappresentata dal napoletano Caturano, l’anno scorso tra Ravenna e Andria con 20 presenze e 3 reti. Si è poi aperto un nuovo fronte per quanto concerne la posizione di esterno destro di centrocampo: Ivano Pastore segnalato sulle tracce di Angelo Antonazzo, calciatore di indubbia qualità con alle spalle esperienze in serie cadetta con Bologna, Modena, Frosinone ed Empoli. La scorsa estate aveva sposato il progetto del Taranto, squadra della sua città a cui è legato ancora da due anni di contratto: la Nocerina potrebbe offrirgli la possibilità di tornare in serie B ma c’è da vincere la resistenza della società ionica. Nello stesso ruolo confermata la disponibilità dell’Inter per il giovane Biraghi. Torna prepotentemente di moda anche il nome di Vincenzo Fiorillo, portiere classe 90 considerato qualche anno fa tra i migliori estremi difensori del panorama nazionale. Un paio di stagioni sfortunate hanno minato l’ascesa del ragazzo genovese scuola Samp, che da gennaio in poi ha difeso con ottimi risultati la porta dello Spezia in Prima Divisione. A Nocera si proporrebbe come alternativa di lusso a Pier Graziano Gori. Per la zona centrale del campo, sempre in attesa di sviluppi riguardanti De Liguori, Auteri ha bocciato la candidatura di Carrus della Salernitana. Fatte salve le qualità tecniche del metronomo sardo, a destare perplessità sono le condizioni fisiche del calciatore, ormai da un paio d’anni alle prese con continui infortuni. Resta invece percorribile la pista Di Deo, tenuta in caldo da Ivano Pastore.

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button