Ultime news

Play-off e play-out, oggi le gare di ritorno

Vanno in scena oggi alle 16 le gare di ritorno di play-off e play-out di Prima Divisione. Nel girone B fari puntati sul derby campano di Benevento tra i giallorossi e la Juve Stabia di Braglia (squalificato dopo l’espulsione rimediata all’andata). I padroni di casa, scossi dal caso calcio-scommesse che vede coinvolto in prima persona il portiere Paoloni, devono ribaltare l’1-0 dell’andata a Castellammare per conquistare la finale e porre fine alla maledizione play-off che dura ormai da qualche anno. Per fare ciò basterà vincere con un gol di scarto. Galderisi si affiderà con tutta probabilità a Corradino tra i pali, con Mounard, Clemente e La Camera a supporto di Evacuo in attacco. Signorini sostituirà Landaida in difesa. Juve Stabia in formazione tipo con il tridente formato da Tarantino, Corona e Albadoro. Nell’altra semifinale cerca l’impresa il Taranto di Dionigi, sconfitto sette giorni fa a domicilio dall’Atletico Roma, e che ora dovrà vincere con due gol di scarto nella capitale. Gli uomini di Chiappara, che in settimana hanno benificiato degli appelli al tifo dei capitani di Roma e Lazio Totti e Rocchi, si presentano alla gara con tutti gli effettivi a disposizione e con una maggiore tranquillità derivante dal risultato dell’andata. Dionigi si riaffida al tridente impiegato all’andata con Sy e Rantier a supporto della punta centrale Girardi.
Nei play-out particolarmente complicata la situazione del Cosenza che deve ribaltare al “San Vito” il 3-1 subito a Viareggio. I rossoblu, lambiti anch’essi dallo scandalo scommesse e con una situazione societaria ancora disperata, affidano all’esperienza di calciatori come Stefano Fiore, Degano e Matteini le speranze di rimonta. Viareggio che deve rinunciare allo squalificato Castiglia ma che può permettersi anche di perdere con il minimo scarto per festeggiare la seconda salvezza di fila agli spareggi. Nell’altro play-out c’è il derby umbro tra Ternana e Foligno. All’andata vittoria per la squadra di Pagliari, che ora deve difendere a Terni il gol di Falcinelli. Rossoverdi con qualche problema di formazione ma obbligati a vincere per evitare il ritorno in Seconda Divisione dopo 14 anni.
Nel girone A, Sorrento ancora senza Paulinho costretto a vincere con due gol di scarto contro il Verona per conquistare la finale play-off e Salernitana in cerca di una vittoria anche con il minimo scarto ad Alessandria. Per il ritorno dei play-out si affronteranno Pergocrema-Monza e Ravenna-SudTirol. In entrambe le gare basterà una vittoria di misura alle squadre ospitanti per ottenere la salvezza.

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button