Ultime news

Antonazzo: la Nocerina incassa il no del Taranto

Un occhio agli under, dopo Caturano e Donnarumma nelle prossime ore potrebbe arrivare il si di Caretta centrocampista del Chievo, l’altro agli innesti di qualche uomo di esperienza per aumentare il tasso tecnico della rosa a disposizione di Gaetano Auteri, continua su questa linea il lavoro del DS Ivano Pastore, di stanza in questi giorni a Milano. E uno come Angelo Antonazzo, esterno di fascia in forza al Taranto, tra i cosiddetti big avrebbe senz’altro fatto la sua figura. Gli esordi in D con il Grottaglie, i primi passi mossi tra i professionisti con le maglie di Gubbio e Grosseto, poi tanta serie B, qualcosa come 162 presenze divise tra Bologna, Modena, Frosinone ed Empoli, prima di accettare lo scorso anno il Taranto. Una scelta di vita, per lui che in riva allo Ionio è nato e cresciuto.  Ventisei presenze ed un goal con la maglia rossoblu nel campionato che è appena andato in archivio, che gli sono valse la riconferma e la stima incondizionata della società di via Martellotta, tant’è che quando Ivano Pastore ha provato a strapparlo a Dionigi, la risposta è stata di quelle che bloccano sul nascere qualsiasi trattativa: “No grazie, Antonazzo è incedibile”. Poteva essere un’ottima alternativa sull’out di destra, bisognerà spostare altrove le proprie attenzioni.

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

Back to top button