Ultime news

Caso De Liguori: tutto rinviato

La grande attesa si prolungherà ancora per ventiquattr’ore: tempi della burocrazia, tempi con cui il calcio si è sempre sposato a fatica ma con i quali il capitano rossonero De Liguori è da due mesi costretto a fare i conti. Assente il magistrato del tribunale di Santa Maria di Capua Vetere che avrebbe dovuto concedere il permesso di lavoro al calciatore rossonero; se ne riparlerà domani, con la speranza del gruppo di stanza a Roccaporena di poter presto riabbracciare il proprio capitano. Nel caso in cui arrivasse il permesso di lavoro, infatti, il calciatore raggiungerebbe il resto della truppa in Umbria per riprendere la sua vita da calciatore e lasciarsi alle spalle, almeno fino all’inizio del processo, questa brutta vicenda. La Nocerina lo attende con fiducia, convinta che il procedimento possa dimostrare l’innocenza e l’estraneità ai fatti del capitano.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button