Ultime news

Con i tifosi è meno faticoso sudare

E’ stata fredda oggi l’Umbria, ma non il clima che ha avvolto la Nocerina. Al campo di Roccaporena è arrivata una massa consistente di tifosi che non ha perso tempo per incitare i propri beniamini. In realtà il tifo proveniente da Nocera è stato un toccasana per i calciatori. Sfiancati dal duro lavoro di stamattina, i molossi hanno potuto beneficiare dalla spinta del pubblico per affrontare la seduta del pomeriggio, tutta incentrata sulla tattica. Auteri ha provato i movimenti dei vari reparti con un lavoro che ha messo di fronte attacco contro difesa. Dopo un’ora di perfezionamento tattico, il mister ha mischiato le carte per dare vita ad una partita con una regola ben precisa: prestare molta attenzione al fuorigioco.

Il campo è stato delimitato da una fila di cinesini oltre la quale le due difese non dovevano abbassarsi. Il tecnico ha voluto che si ergessero due veri muri che frantumassero tutti gli attacchi. Anche se non è stata una partita regolare, gli oltre cinquanta tifosi giunti a Roccaporena hanno incitato con cori e applausi i giocatori in campo. Sono stati affissi anche degli striscioni: una curva improvvisata per far sentire aria di casa alla Nocerina.

Catania è rientrato in gruppo, mentre De Liguori ha iniziato prima dei suoi compagni la seduta per dedicarsi ad un lavoro in palestra preparato appositamente da Auteri; dopo solo corsa per lui.

 

fonte: asgnocerina.it

Back to top button