Ultime news

Nocerina: Plasmati in gruppo a Roccaporena

Meno sei alla partenza: il 10 Luglio la Nocerina partirà per il ritiro di Roccaporena e nel gruppo rossonero ci sarà un importante novità.  Ai molossi, infatti, si aggregherà l’ex attaccante del Catania Gianvito Plasmati, attualmente svincolato dopo una stagione passata ai box per problemi burocratici; una lunga querelle sul rinnovo del contratto con la società etnea, infatti, lo ha lasciato ai margini della prima squadra negli ultimi dodici mesi. Difficile capire se il calciatore, che aveva manifestato l’intenzione di cercare nuovi stimoli e sfide all’estero, possa decidere di sposare realmente la causa rossonera: il direttore sportivo Ivano Pastore spera che l’entusiasmo della piazza ed il lavoro sul campo con Auteri possano convincerlo.
Le alternative per il reparto offensivo, comunque, non mancano: non è un mistero l’interesse dei molossi per il francese Baclet, altro calciatore che per caratteristiche fisiche e tecniche potrebbe interpretare alla perfezione il ruolo di alter ego di Gigi Castaldo, titolare inamovibile del tridente molosso. In subordine, almeno per il momento, l’alternativa Di Gennaro: la punta partenopea ha già assaggiato la B con la maglia del Gallipoli, realizzando 4 reti in 16 match, ma negli ultimi diciotto mesi non ha convinto del tutto con le maglie di Hellas Verona e Lanciano.
Vicine alla chiusura le trattative per tre under che andranno ad integrarsi nel gruppo: praticamente fatta per Farias; entro martedì i molossi cercheranno l’assalto finale al difensore classe ’92 Donnarumma ed all’esterno classe ’90 Caturano, rispettivamente dal Napoli e dal’Empoli. Assalto finale anche al portiere classe ’90 Fiorillo, in arrivo dalla Sampdoria. Infine la questione centrocampo: Galardo è l’obiettivo principale; il centrocampista calabrese, intervistato dal quotidiano Roma-Cronache di Salerno, ha dichiarato: “il progetto mi piace e mi piacerebbe ritrovare Auteri con cui ho già lavorato; a Crotone ho ancora un anno di contratto ma un eventuale biennale in rossonero cambierebbe gli scenari.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button