Ultime news

Potrebbe essere Sergio Viotti il secondo di Gori

Inizia oggi la stagione della Nocerina, tra volti nuovi  e tante riconferme. I portieri saranno due: Gori e Amabile. Per il primo contratto biennale firmato da pochi giorni e prospettiva di portare per la prima volta in carriera i galloni da titolare in serie cadetta. Dovrebbe essere solo di passaggio Amabile, legato da un altro anno di contratto alla Nocerina, ma in attesa di proposte interessanti dalla terza serie. Il secondo di Gori sarà un giovane: con Fiorillo che sembra allontanarsi, viste le garanzie richiesta della Sampdoria in termini di minutaggio, è spuntato negli ultimi giorni il nome di Sergio Viotti, l’anno scorso alla Triestina e sul quale restano attive anche Modena e Cremonese. C’è tempo per decidere con calma. In difesa ci saranno tutti i protagonisti dell’anno scorso. De Franco, Di Maio, Pomante, Nigro ed il recuperato Filosa avranno l’occasione di riconfermare in serie cadetta quanto di buono fatto vedere fino ad un mese e mezzo fa. Solo ospite il romeno Radu. Oggi arriverà a Milano la firma di Daniele Donnarumma, difensore sinistro classe 92 impiegabile anche come quarto di centrocampo. Arriva in prestito secco dal Napoli. Con il mercato che ancora deve entrare nel vivo, potrà esserci spazio più avanti anche per un innesto d’esperienza. Stesso discorso anche per il centrocampo dove, in attesa della firma dell’esperto Galardo cui il Crotone sembra aver dato via libera, spiccano le riconferme, con la società ancora in fiduciosa attesa di sviluppi sul fronte De Liguori. L’unico volto nuovo è quello di Cristian Suarino, ventunenne mastino di centrocampo di proprietà Catania l’anno scorso al Milazzo, che fa compagnia ai vari Scalise, Bruno, Marsili e Bolzan. Tra i reduci della scorsa stagione c’è anche il jolly Marco Pepe, che ha chiesto ed ottenuto di allenarsi con la Nocerina, trovandosi al momento senza squadra. In attesa di collocazione in prestito il figliol prodigo Giraldi, dopo l’annata non entusiasmante a L’Aquila. Il mercato dovrà consegnare ad Auteri qualche alternativa sia sugli esterni che per la zona centrale. Ancora aperte le piste che portano ad Antonazzo e Di Deo, mentre l’esterno interista Biraghi è finito alla Juve Stabia. Per Martinho c’è ancora da aspettare, con la sensazione che Ivano Pastore approfondirà ora opzioni alternative. Resta fluida la situazione in attacco dove Auteri può contare al momento sui riconfermati Catania, Castaldo, Negro, Ripa e Petrilli. Per gli ultimi due, nonostante il contratto in essere, conferma da conquistare. Ospite l’ex Cavese e Scafatese Mario Ramaglia. Arriveranno direttamente a Roccaporena domenica Giovanni Cavallaro, ancora alle prese con le terapie per i problemi discali che ne hanno condizionato la scorsa stagione, e Gianvito Plasmati, atteso dal periodo di prova in ritiro. Per il capitano sempre più probabile il prestito all’Avellino, da concretizzare a ripescaggio degli irpini avvenuto. Sfumato Fabinho che insieme al difensore Jefferson è destinato al Modena dall’Udinese, dovrebbe arrivare in giornata o al massimo domani la firma di Salvatore Caturano. Il giovane ed eclettico attaccante napoletano arriva in comproprietà dall’Empoli, con diritto di riscatto a favore dei rossoneri. Rientra sabato dal Brasile Diego Farias che, accompagnato in ritiro dal procuratore Pedrinho, firmerà il contratto che lo legherà alla Nocerina. Per ulteriori innesti offensivi ci sarà da attendere qualche inevitabile cessione.


Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button