Ultime news

Bonacina: «La Nocerina ci servirà per crescere»

Tre gol, una vittoria squillante e i meritati applausi dello Zaccheria, con quasi 2.000 spettatori sugli spalti nonostante il gran caldo e il richiamo del mare. «A dire il vero, non potevo immaginare esordio migliore – dice Valter Bonacina, esordiente insieme ai dieci undicesimi dei rossoneri -. La squadra sentiva molto l´impegno, tenevamo tutti a presentarci bene al nostro pubblico. E i ragazzi mi hanno ampiamente ripagato, tirando fuori una gran bella prova e meritando la qualificazione al secondo turno: domenica, la Nocerina sarà un ottimo banco di prova».
Stimoli – Di fronte a un Trapani in evidente ritardo di preparazione, il Foggia ha convinto. «Abbiamo lavorato tanto anche noi e, all´inizio, magari abbiamo pagato un pizzico di tensione – dice Bonacina, 47 anni -. Poi, però, le motivazioni hanno avuto la meglio sulla stanchezza e sul caldo opprimente: così, sono venuti fuori i gol e anche alcune belle giocate. Certo, si può fare meglio, ma c´è tempo per crescere dal punto di vista fisico e di quello tecnico-tattico». I rossoneri si rivedranno mercoledì.
Casi – Bonacina si rabbuia riguardo il ritorno del play Burrai, riapparso in tuta sociale dopo aver saltato il ritiro come Sau e Coletti, tuttora a casa. «Burrai è stato reintegrato – annuncia il tecnico -. Resterà? Non lo so. Intanto, si allenerà con noi. Ormai, in quel ruolo abbiamo preso anche Wagner (dal Varese, nda). Quanto a Sau, non c´è mai stato. Chiedete alla società, io curo quelli che alleno».
Prodezze – Sorrisi e felicità nello spogliatoio. «Bello esordire con un gol – dice il centravanti Christian Tiboni -. È il modo migliore, con una bella vittoria, per ringraziare il pubblico e meritarsi più incitamento». A segno, anche lui di testa, il difensore Lanzoni. «Schemi su cui lavoriamo da qualche giorno – dice l´ex centrale del Portogruaro-. È importante partire col piede giusto ed essere ambiziosi».

 

fonte: www.calciofoggia.it

Back to top button