Ultime news

Bruno: ”a Sassuolo per cominciare col piede giusto”

Il ricordo di Genova è ancora vivo nella mente e nel cuore dei tifosi rossoneri; a tornare sulla partita del Ferraris ma anche a parlare del prossimo impegno di Sassuolo sono due dei grandi protagonisti della sfida contro Palacio e compagni, il difensore Di Maio ed il centrocampista Bruno. Ad aprire le danze è il difensore centrale ex Catanzaro: “spero di poter aver presto le immagini della partita di Genoa,” dichiara il difensore rossonero alla ripresa degli allenamenti, “un gol così non l’ho mai fatto in carriera; è stata una soddisfazione bellissima segnare sotto la curva del Genoa una rete del genere che, tra l’altro, ha riaperto la partita; la sfida di Marassi ci da stimoli per continuare a fare bene anche se bisognerà correggere le sbavature difensive perché quattro gol subiti sono troppi.” Ma il pensiero va anche alla prossima sfida, quella contro il Sassuolo: “abbiamo voglia di giocare a mille,” prosegue Di Maio, “non sarà una partita facile perché il Sassuolo ha calciatori esperti, che hanno già disputato diversi campionati di Serie B; noi abbiamo in rosa tanti calciatori alla prima esperienza in questa categoria ma vogliamo giocarcela fino all’ultimo e portare a casa il risultato.”
Da Di Maio a Bruno, che ha ormai assunto il ruolo di leader del centrocampo rossonero, in attesa di ritrovare il miglior De Liguori: “non bado molto a queste cose,” dichiara il centrocampista rossonero a margine del primo allenamento settmanale, “io scendo in campo sempre per dare il massimo; c’è qualche mio compagno che non è ancora nella condizione ideale per diversi motivi ma nelle prossime settimane arriveremo tutti ad un buon livello.” Anche Bruno ritorna sulla partita del Ferraris: “non posso nascondere un po’ di rammarico per quel gol subito nel finale,” prosegue il regista beneventano, ” ma ora il nostro compito sarà quello di metterci alle spalle la partita di Genova e pensare subito a quella di Sabato sera a Modena.” Al Braglia si comincerà a far sul serio: “il Sassuolo è una squadra giovane ma con calciatori che hanno già molta esperienza alle loro spalle in categorie importanti,” conclude Bruno, “noi proveremo a mettere la partita sul piano del ritmo, come accaduto contro il Genova, giocando in velocità e provando a metterli in difficoltà con la manovra palla a terra; stiamo lavorando sodo ed abbiamo voglia di cominciare nel migliore dei modi.”


Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button