Ultime news

Del Prete alla corte di Auteri

Stretto, convinto, poi chiuso: insomma, rossonero. A tutti gli effetti, senza più rinvii o valutazioni ulteriori da partorire. Lorenzo Del Prete è della Nocerina: a voler essere pignoli lo diventerá ufficialmente soltanto oggi pomeriggio quando raggiungerá gli uffici del patron Citarella per il nero su bianco. Formalitá che non cambiano più la sostanza d’una trattativa aperta la scorsa settimana, definita per grandi linee prima della sfida del Marassi e decollata poi tra la tarda serata di lunedì e la mattinata di ieri. L’ultimatum del ds Pastore è stato raccolto dal procuratore Canovi, che non ha voluto sbilanciarsi, ma ha comunque annunciato d’aver mosso «grandi passi in avanti verso il trasferimento». Sará lo stesso agente romano a fare da Cicerone a Del Prete nel primo giorno di Nocerina, che partirá da via Alveo Santa Croce per la firma sul contratto (l’ok del Siena è giá arrivato per la soluzione del prestito con diritto di riscatto della comproprietá) e proseguirá probabilmente a Pucciano con la visita al nuovo gruppo e, perché no, col primo allenamento agli ordini di Gaetano Auteri. Che può inserire così dentro il motore degli esterni una turbina molto più che affidabile perché Del Prete ha due qualitá che lo distinguono dalla massa e lo rendono ideale per la mentalitá di gioco dello special-one: ha una corsa “dannata” e polmoni d’acciaio che gli consentono di mantenere ritmi elevati fino al novantesimo.  L’accordo trovato chiude almeno per il momento il mercato in entrata: la Nocerina s’era riservata il terzino destro come ultima prioritá di completamento organico e da oggi accelererá il passo per i calciatori in esubero, per quelli che non rientrano più nei programmi tecnici (i soliti Ripa, Petrilli e Cavallaro e molto probabilmente il portiere Amabile, purché trovi quantomeno una soluzione in Prima Divisione). Solo negli ultimi tre giorni di mercato, in quel ristretto lasso di tempo che separa la trasferta di Modena col Sassuolo dall’esordio casalingo col Brescia, sonderá nuovamente il terreno con l’avanscoperta milanese del ds Pastore. Una semplice panoramica e poi magari un ultimissimo colpo da inserire nell’elenco degli affari imperdibili. Ieri intanto doppia seduta d’allenamento con particolare attenzione dedicata nel pomeriggio ai sincronismi tattici per l’applicazione del fuorigioco: differenziato per Cavallaro, Nitride e Suarino.


fonte: Filippo Zenna, La Città 

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione