Ultime news

Finalmente si parte! La Nocerina ricomincia dal Sassuolo

Mancano poche ore alla prima partita della Nocerina in serie B. Dopo 33 anni queste ultime ore saranno le più lunghe di un’attesa, che sembrava interminabile. Saranno lunghe per i tifosi che si sono messi in viaggio verso Modena da Nocera e da tante città del nord. Saranno lunghe qui in città, dove bar, ritrovi, circoli e tutti gli esercizi commerciali si sono attrezzati per seguire Castaldo e compagni nella prima trasferta della stagione.

Che cosa ha messo in valigia la Nocerina nel viaggio verso Modena? Una squadra sostanzialmente immutata. Al Braglia scenderanno in campo, nella peggiore delle ipotesi, 10/11 della squadra che lo scorso anno ha passeggiato in Lega Pro. Probabilmente ci si attendeva qualcosa di diverso dalla campagna acquisti, che ancora non è terminata, invece la società e lo staff tecnico hanno deciso di puntare su giovani da lanciare e valorizzare. Gli unici acquisti con esperienza in Serie B sono Plasmati e Del Prete, una scelta rischiosa. A mio giudizio la rosa sarebbe più completa con un difensore centrale e un centrocampista centrale di categoria.

Al netto delle considerazioni personali, la Nocerina in questo precampionato e nelle prime due gare ufficiali della stagione ha mostrato tutte le qualità che l’hanno portata in cadetteria. Capacità di produrre gioco, coesione del gruppo, mentalità vincente, e forza mentale oltre che fisica. La Nocerina gioca sempre per imporre il proprio gioco e non molla mai anche quando il risultato sembra definito, com’è accaduto col Genoa. In questo si vede la mano di Gaetano Auteri, che a parere di chi scrive, è uno dei migliori allenatori della Serie B.

Il Sassuolo è la tipica squadra di categoria. E’ perfettamente in grado di assorbire qualche infortunio di troppo e sarà un banco di prova importantissimo per la Nocerina, che nelle prime giornate è attesa da un calendario niente affatto semplice. Un impegno da non sottovalutare e da affrontare con la concentrazione a mille.

Lo sguardo corre all’orologio, il calcio d’inizio si avvicina, una parte del popolo rossonero è in viaggio, l’altra attende davanti ad una tv. E’ tutto fermo per seguire una squadra, la Nocerina, che paura non ne ha. Si parte! Buon viaggio Molossi.


Fabio Pagano, ForzaNocerina.it

Back to top button