Ultime news

“Il Ballo dei debuttanti”: Fabio Pecchia

Nuovo appuntamento con il “Il Ballo dei debuttanti” alla scoperta dei tecnici esordienti nel campionato di serie B. Quest’oggi tocca a Fabio Pecchia, nuovo allenatore del Gubbio ed alla prima esperienza da allenatore capo dopo la breve esperienza di due anni fa da secondo al Foggia.

 

Il secondo allenatore più giovane della serie B alla guida della squadra dall’età media più bassa del campionato. Fabio Pecchia esordisce quest’anno nel campionato cadetto e quella alla guida del Gubbio sarà la prima vera esperienza da tecnico. Il trentottenne di Formia, appese le scarpe al chiodo appena due anni fa dopo una discreta carriera con le maglie di Napoli, Juventus, Sampdoria e Bologna tra le altre, ha infatti alle spalle solo un’esperienza di pochi mesi da vice allenatore al Foggia, sua ultima squadra da calciatore, in Prima Divisione. Pur avendo vinto un Europeo under 21 nel 96 non ha mai esordito in Nazionale maggiore. Per anni membro attivo dell’associazione calciatori, Pecchia nell’estate 2009, da capitano del Foggia, decide di abbandonare la carriera agonistica e cogliere l’opportunità datagli dalla stessa società dauna di affiancare in panchina Antonio Porta. I rossoneri partono con l’obiettivo di disputare un campionato tranquillo in Prima Divisione non potendo contare su grandi disponibilità economiche, visto il difficile momento societario che porterà al disimpegno dei soci a fine stagione. L’inizio non è dei migliori e la squadra, composta da calciatori esperti con pochi stimoli e giovani non ancora all’altezza della Prima Divisione, si colloca stabilmente nei bassifondi della classifica fin da subito. Già ad ottobre iniziano a circolare le prime voci di esonero per il duo Porta-Pecchia, cui tuttavia viene riconfermata fiducia dalla società. L’andamento negativo si trascina fino a gennaio quando arrivano le dimissioni a seguito di una dura contestazione dopo un derby perso contro l’Andria, culmine di una situazione di cui Porta e Pecchia sembrano essere responsabili solo in parte. Subentra Ugolotti che conquisterà la salvezza dopo un rocambolesco play-out contro il Pescina. Segue un anno di inattività per Pecchia, durante il quale si cimenta come commentatore tecnico per Sky, in attesa di una nuova opportunità. L’occasione arriva grazie a Gigi Simoni, direttore tecnico del Gubbio neopromosso tra i cadetti e già scopritore di Vincenzo Torrente, che definiva Pecchia allenatore in campo già ai tempi della comune esperienza a Napoli. La voglia di far bene non manca e l’obiettivo è quello di mantenere alto l’entusiasmo di una piazza reduce da due promozioni di fila e che, dal canto suo, saprà sicuramente assicurare la giusta tranquillità ad un tecnico dall’indubbia personalità ma dalle capacità ancora da testare.

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it

Back to top button