Ultime news

La Nocerina punta il Sassuolo

Un’ottima Nocerina ha dovuto lasciare il passo al Genoa, la sconfitta di misura, maturata in pieno recupero, frutto più che altro dell’inesperienza non ha rammaricato più di tanto. I rossoneri hanno disputato una buona gara, soprattutto da un punto di vista caratteriale, rimontare per ben tre volte i Grifoni non è un’impresa facile, poi l’ingenuità finale ha fatto ritornare tutti con i piedi per terra. Note liete arrivano principalmente dall’attacco, sia dal punto di vista tattico che realizzativo, la coppia Castaldo-Plasmati schierata per la prima volta insieme ha dimostrato che può funzionare, entrambe, inoltre, hanno siglato un goal a testa. Sontuosa la prova di Bruno a centrocampo, in questo momento tocca a lui reggere le sorti del settore mediano dato il ritardo di preparazione di alcuni compagni di reparto. Da rivedere ma con ampie attenuanti la difesa, subire quattro reti in un match è troppo ma i difensori molossi avevano  di fronte gente del calibro di Palacio o Kaladze, tanto per citarne qualcuno, pertanto qualche distrazione può anche essere ammessa. L’incontro del Ferraris, dunque, lascia una Nocerina con più luci che ombre, pronta al gran debutto di campionato previsto per sabato prossimo con la trasferta di Sassuolo, gara che si giocherà al “Braglia” di Modena. Se Castaldo e compagni giocheranno con la stessa intensità e con le stesse motivazioni nulla è precluso, un debutto positivo in un campionato lungo e difficile come quello di serie B, potrebbe costituire un ottimo corroborante. Questo pomeriggio è in pratica iniziata la preparazione in vista del match in terra emiliana, Auteri ha sottoposto la squadra ad un intenso lavoro atletico, prima in palestra poi sul rettangolo di gioco, da evidenziare le pessime condizioni in cui versa il terreno, specie la fascia lato tribuna. Poi solito lavoro tattico con i giocatori suddivisi in due squadre formate da otto elementi e divise dalle consuete casacche gialle e rosse. I gialli erano: De Franco, Bolzan, Scalise, Ramaglia, De Liguori, Bruno, Farias  e Castaldo, mentre i rossi: Filosa, Marsili, Petrilli, Donnarumma, Pepe, Catania, Caturano e  Plasmati. Da segnalare che Suarino e Nitride hanno lavorato in palestra, lavoro defaticante per Cavallaro mentre erano assenti Giraldi e Ripa che ormai non rientrano più nei piani societari.


Roberto Errante, ForzaNocerina.it

Back to top button