Ultime news

Zeman parte subito forte

HELLAS VERONA: Rafael, Cangi, Ceccarelli, Maietta, Scaglia, Russo, Esposito, Hallfredsson (35′ st Galli), Berrettoni (22′ st Le Noci), Ferrari, Mancini (1′ st D’Alessandro). A disp.: Nicolas, Pugliese, Natalino, Tachtsidis. All. Mandorlini

 

PESCARA: Anania, Zanon, Capuano, Romagnoli, Petterini (24′ st Balzano),Togni, Cascione, Verratti (1′ st Konè), Sansovini (28′ st Soddimo), Immobile, Insigne. A disp.: Pinsoglio, Nicco, Giacomelli, Perrotta. All. Zeman

 

Arbitro: Tozzi di Ostia (Cucchiarini e Costanzo)

Reti: 13′ pt Immobile, 16′ st aut. Ceccarelli, 43′ st Ceccarelli

Note. Ammoniti: Romagnoli, Ferrari, Cascione, Soddimo

 

Parte bene l’avventura di Zeman con il Pescara. Nel secondo anticipo della prima giornata di serie B il Delfino espugna il Bentegodi per 2-1. La squadra del boemo soffre un po’ dietro ma in attacco fa male. E dopo tredici minuti va in vantaggio con un colpo di testa di Immobile. La partita si accende ma al 16′ del secondo tempo un autogol regala il raddoppio agli adriatici. Ceccarelli nel tentativo di spazzare un cross rasoterra di Togni infila la palla in rete con Rafael battuto. Il centrocampista si fa perdonare a due minuti dalla fine con un bel destro che infila Anania. Per il Verona, però, è troppo tardi.

 

Lorenzo Orefice, ForzaNocerina.it

Back to top button