Ultime news

Dopo 33 anni ritornano a Bari i ”molossi”

La quinta giornata di campionato presenta tre incontri particolarmente interessanti: l’anticipo Verona-Padova (gran derby al Bentegodi), Reggina-Pescara (con la compagine di Zeman impegnata a conservare la seconda posizione in classifica) ed il posticipo tra Torino e Brescia, ovvero due delle tre capolista. A Bari, invece, ritorna dopo 33 anni la Nocerina (sabato, ore 15:00).

Una partita per i biancorossi semplice sulla carta ma in realtà estremamente complessa per la situazione nella quale si è venuta a trovare la compagine di Torrente: due sconfitte consecutive (Albinoleffe in casa e Padova in trasferta) hanno sollevato un pò di malumore nella tifoseria che non immaginava un inizio di campionato così sofferto. Solo un successo convincente potrebbe far riacquistare il morale a tutto l’ambiente che non vede vincere in casa la propria squadra dal lontanissimo 26 settembre dello scorso anno contro il Brescia.

La Nocerina (colore sociale rossonero. I giocatori sono soprannominati “molossi” per la grinta dimostrata in un’amichevole vinta contro il Napoli nel 1928) in questo campionato ha disputato 2 partite fuori casa con una sconfitta a Modena contro il Sassuolo (3-1) ed una vittoria a Livorno (0-2). E’ reduce dalla sconfitta casalinga contro l’Ascoli ed è ovviamente tutta interessata ad uscire imbattuta dal San Nicola.

 

I precedenti a Bari tra le due formazioni sono 4 (uno in serie B e 3 in serie C). Il bilancio è di:

 

3 vittorie per il Bari, tutte in serie C, con la prima che risale al 2 marzo 1975 per 2-0 grazie ai gol di Marcucci al 24° su autorete e di Scarrone al 78° su rigore – l’ultima, invece, è del 2 gennaio 1977 e terminò con il risultato di 1-0. Ancora Scarrone su rigore, questa volta al 29°, l’autore del gol;

un pareggio (in serie B): era il 15 ottobre 1978 e la partita si concluse sullo 0-0;

la Nocerina non ha mai vinto a Bari.

La serie in corso a Bari è a favore dei padroni di casa con 3 vittorie ed un pareggio.

4 sono le reti segnate dal Bari, nessuna dalla Nocerina. Da notare che 3 delle 4 reti segnate dai biancorossi sono state realizzate su calcio di rigore.

Per quanto riguarda i gol decisivi realizzati in “Zona Cesarini” il Bari conduce sui campani per 1-0 (il gol vittoria su rigore di Antonio D’Angelo segnato il 9 maggio 1976 all’87°).

Non ci sono precedenti tra le due squadre in Coppa Italia a Bari.

 

La rosa della Nocerina 2011/2012:

 

portieri: Amabile, Gori;

difensori: Alcibiade, De Franco, Del Prete, Di Maio, Filosa, Nigro, Pomante;

centrocampisti: Bolzan, Bruno, Cavallaro, De Liguori (capitano), Giraldi, Marsili, Nitride, Pepe, Petrilli, Sacilotto, Scalise;

attaccanti: Castaldo, Catania, Caturano, Farias, Negro, Plasmati;

allenatore: Gaetano Auteri.

 

Ex nelle due squadre: nessuno nella Nocerina, Garofalo (32 partite ed una rete a Nocera Inferiore, realizzata il 12 marzo 2005 al Vigor Lamezia) nel Bari. Da notare la presenza nello staff tecnico dei campani di Luca Gentili, ex portiere del Bari (3 presenze e 4 reti subite in biancorosso). L’ex estremo difensore è attualmente l’allenatore dei portieri della Nocerina.

Il sito ufficiale della Nocerina è: http://www.asgnocerina.it

 

Un pò di storia…

 

Questo è il tabellino della partita vinta dal Bari il 9 maggio 1976 e l’immagine del gol su rigore di D’Angelo:

 

Questo, invece, è il tabellino della partita vinta sempre dal Bari il 2 gennaio 1977 e l’immagine del gol su rigore di Scarrone:

Giuseppe Balenzano, www.solobarinews.it

Back to top button

Disabilita il blocco

ForzaNocerina.it è un sito gratuito e si sostiene grazie alle pubblicità. Ti chiediamo di disabilitare il tuo ADS Block per poter continuare la navigazione