Ultime news

I molossi vanno all’assalto del Toro

Tra qualche ora, allo Stadio San Francesco, entrerà in campo un pezzo della storia del calcio. Il Torino ha scritto pagine memorabili di questo sport, i nomi da fare sarebbero tanti, troppi, ne scelgo uno che vale per tutti, anche per la Nocerina, Ernő Erbstein il maestro del Grande Torino di Valentino Mazzola.

Il Toro di oggi langue lontano dagli antichi splendori, ma è una squadra che per qualità della rosa e conduzione tecnica è solo di passaggio in questa Serie B. Al di là delle dichiarazioni di facciata il Toro scenderà al San Francesco per portare via i tre punti, com’è nello stile del suo allenatore, Giampiero Ventura.

Il capitano Bianchi, il bomber Ebagua, Sgrigna, il talento dell’under 21 Ogbonna sono giocatori che tutti conosciamo. Bisognerà combattere, per strappare qualcosa a questo Torino, palla su palla dal primo all’ultimo minuto.

La Nocerina non potrà disporre di De Franco, ancora in via di guarigione e di Del Prete che non è riuscito a recuperare dagli acciacchi di Bari. Bari. Rientra Pomante tra i convocati, in ballottaggio con Nigro per una maglia sul centro destra in  difesa, e Scalise andrà ad occupare il suo posto sulla fascia destra. Ballottaggio in avanti tra Catania e Negro con il primo leggermente favorito. I Molossi dovranno continuare ad impostare il loro gioco cercando di essere meno spreconi e più attenti in fase difensiva.

Le prime cinque partite hanno dimostrato che se la Nocerina resta concentrata può giocarsela con tutti, anche con l’imbattuto Torino di Ventura e Bianchi. Sarà importante, come sempre, il sostegno del San Francesco, un unico urlo per sostenere Auteri e i suoi ragazzi. Senza paura, a viso aperto, anche contro il Torino.


NOCERINA 3-4-3 : Gori, Nigro (Pomante), Di Maio, Filosa, Scalise, Bruno, De Liguori, Bolzan, Catania (Negro), Castaldo, Farias.

 

Fabio Pagano, ForzaNocerina.it

Back to top button