Ultime news

Auteri: ”Nocerina bella e concreta”

È un Gaetano Auteri soddisfatto quello che si presenta nella sala stampa del Tombolato; il tecnico rossonero, al termine del match, commenta così la prestazione della sua Nocerina: “abbiamo fatto la nostra solita partita,” spiega l’allenatore molosso, “questa volta siamo stati più bravi a concretizzare le occasioni create sotto porta ma abbiamo commesso ancora qualche errore difensivo che poteva costarci caro, come in occasione del loro goal.” Il tecnico rossonero elogia i suoi ragazzi per la gara condotta con personalità ed umiltà: “è stata una partita di sacrificio,” prosegue l’allenatore rossonero, “si poteva mettere male dopo l’espulsione di De Liguori ma siamo stati bravi a non disunirci dopo il pareggio ed a continuare a giocare come sappiamo.” La rete dei padroni di casa è arrivata ancora una volta su un errore della retroguardia ma, per questa volta, l’errore non è costato caro: “siamo stati noi a farli rientrare in partita,” conclude il tecnico rossonero, “comunque abbiamo conquistato una vittoria che ci da tre punti importanti in chiave salvezza; ora dobbiamo rimanere concentrati per giocarci al massimo il derby di Mercoledì.”
Soddisfatto anche il presidente Citarella, che ritrova il sorriso dopo la preoccupazione delle ultime settimane: “è una vittoria meritata,” spiega il massimo dirigente rossonero, “abbiamo giocato in dieci per oltre un’ora con una temperatura di 32° ed un altissimo tasso di umidità; bisogna dare onore e merito a questi ragazzi che hanno stretto i denti ed hanno combattuto per novanta minuti.” Il pensiero va già al derby contro la Juve Stabia, prossimo impegno dei rossoneri: “sono tranquillo, nel derby tutto filerà liscio,” prosegue Citarella, “invito al solito i tifosi ad arrivare allo stadio con largo anticipo; dal punto di vista tecnico non avremo De Franco, che rimarrà fermo per altri dieci giorni, ma credo che sarà disponibile Plasmati: spetterà al mister, però, decidere se rischiarlo.” In sala stampa il presidente ha tra le mani la nuova maglia dei molossi, sfoggiata per la prima occasione al Tombolato: “la nuova maglia indossata ha portato bene,” conferma Citarella, “questa l’ho presa per regalarla ad un ragazzo di Cittadella figlio di due tifosissimi molossi ed a sua volta sostenitore dei rossoneri.”
Alla gioia in casa rossonera fa da contraltare la delusione nell’ambiente padovano; una delusione evidenziata dalle parole di Bellazzini, autore dell’unica rete del Cittadella: “abbiamo perso la partita per un’ingenuità difensiva,” spiega l’esterno granata, “la gara si era messa bene: eravamo riusciti a recuperare lo svantaggio ed eravamo in superiorità numerica ma in quell’occasione abbiamo concesso troppa libertà a Di Maio.” Bellazzini, però, pensa già alla prossima gara: “dimentichiamo la Nocerina e concentriamoci sul Modena, dobbiamo reagire: la squadra è viva, abbiamo fiducia nei nostri mezzi ma dobbiamo sbloccarci psicologicamente per trovare il giusto ritmo e risalire rapidamente la classifica.”
Complimenti ai rossoneri anche da Foscarini, costretto dai molossi alla seconda sconfitta consecutiva: “la Nocerina ha disputato una bella partita,” spiega il tecnico granata, “me l’aspettavo così: è una squadra tosta, difficile da battere; avevano messo sotto anche il Torino sul piano del gioco, nonostante la sconfitta, e questo la dice lunga sulla forza di questa squadra.” Il tecnico granata rende l’onore delle armi al collega Auteri: ” la vittoria della Nocerina è meritata,” prosegue Foscarini, “mi assumo totalmente la responsabilità della sconfitta; abbiamo commesso degli errori difensivi ed abbiamo avuto dei cali di concentrazione che ancora una volta ci sono costati cari.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

Back to top button