Ultime news

Il Toro fugge, il Sassuolo insegue

Il Torino non poteva farsi sfuggire l’occasione dopo la sconfitta del Padova. E l’ha sfruttata sudando sette camicie però. Quelle che gli ha imposto lo Juve Stabia che fino all’80’, fino a quando cioè il solito Bianchi al quinto gol stagionale ha regalato la vittoria ai granata, ha imbrigliato il gioco di Ogbonna e compagni.

Sfrutta il passa falso del Padova anche il Sassuolo, matricola sempre più sorprendente. Ora è secondo grazie al gol a tempo scaduto di Laribi che ha sconfitto l’Albinoleffe, capace per il resto della partita di bloccare sul nascere le azioni degli uomini di Pea.
Al quarto posto un terzetto di nobili. La Sampdoria che si è regalata la vittoria più bella, nel 18° anniversario della morte di Paolo Mantovani, ad Ascoli per 2 a 1: Piovaccari e Foggia in recupero al 94′ hanno rimontato il gol bianconero su cross di Sbaffo deviato da Costa; la Reggina che ha sbancato l’Armando Picchi: 2 a 0 al Livorno con gol di Ceravolo e di Ragusa al quarto centro stagionale; infine il Bari alla sua quinta vittoria con Forestieri che regola 1 a 0 un Empoli, partito con altri obiettivi, che si trova a 7 punti ed è immischiato nella zona retrocessione.
Doveva aspettare il derby il Vicenza per la sua prima vittoria stagionale. 2 a 1 al Verona: in vantaggio i biancorossi con Augustyn, pareggia subito dopo il Verona con Hallfredsson e rete della vittoria all’83’ di Abbruscato che fa scoppiare il Menti di fede biancorossa.
Il Vicenza aggancia l’Empoli, lo Juve Stabia e il Modena che ottiene un ottimo punto a Nocera: 1 a 1. In vantaggio i campani con Castaldo su rigore al 20′, pareggio al 48′ dei canarini con Stanco.
Balzo in avanti del Crotone alla sua seconda vittoria: 2 a 1 sul Gubbio che aveva momentaneamente pareggiato il gol di Gabionetta con Bazzoffia, ma nulla ha potuto al 91′ contro la rete di Djuric.  
Maah e Di Nardo regalano un’importante affermazione del Cittadella, ora a metà classifica ad un solo punto dal Grosseto, avversario di oggi.


fonte: www.legaserieb.it

Back to top button