Ultime news

Mandorlini snobba la Nocerina

Dubbi in attacco per un Verona che, peraltro, deve registrare una difesa che, negli ultimi tempi, ha lasciato parecchio a desiderare. In realtà, dagli ultimi allenamenti presso il centro sportivo di Sandrà, il reparto arretrato non sembra destinato a subire variazioni, rispetto a quanto visto con il Vicenza, sabato scorso. Dunque: Rafael tra i pali, Abbate e Scaglia sulle corsie esterne, Maietta e Mareco i due centrali. Senza Galli, sempre fermo dopo l’operazione al ginocchio, e alle prese con il lavoro di recupero, Andrea Mandorlini pensa a un modulo con il fantasista dietro alle punte per sorprendere la Nocerina. Ferrari e Gomez insieme, con Mancini alle spalle. Oppure proprio Gomez trequartista, con Bjelanovic e Ferrari insieme. Il tridente non è, tuttavia, una porta chiusa, e il tencico del Verona si riserva la scelta a dopo la rifinitura, in programma domani.  Sempre davanti, in calo le quotazioni di D’Alessandro. A centrocampo, riconfermati Tachtisidis e Hallfredsson, Russo è favorito per completare il trio di mediana. 

Intanto Mandorlini, da par suo, prova a mettere un po’ di pepe su una sfida che già si preannuncia calda: “Non mi interesso troppo dell’avversario che troveremo, della Nocerina non dico nulla. Questo perché mi preoccupo soltanto di noi, di quello che dobbiamo fare  – ha dichiarato il tecnico gialloblu durante la conferenza stampa di questo pomeriggio –  In queste ultime giornate è girata male, ma non c’è nessuna crisi. La negatività non va bene, dobbiamo pensare positivo. Col Vicenza la sconfitta pesa a tutti, me compreso, ancora mi girano le scatole: siamo stati sconfitti da una squadra che è inferiore al Verona. Quindi è necessario riscattarsi subito. Ma evitiamo di farci accerchiare dall’ansia”. Punta senza mezzi termini ai tre punti anche il difensore paraguayano Victor Hugo Mareco, l’altro intervistato di giornata: “Abbiamo sbagliato troppo, in difesa, col Vicenza. Cose che non devono più accadere. Si è parlato molto di errori arbitrali ai nostri danni, ma, prima di ogni altra cosa, dobbiamo essere noi a correggerci nelle nostre carenze. Dobbiamo essere più attenti. La Nocerina? Sarà dura, in palio ci sono punti salvezza. Ma, davanti al nostro pubblico, non possiamo mancare l’appuntamento con una vittoria che manca già da qualche settimana di troppo”.

 

Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it

Back to top button