Ultime news

Nocerina: si torna al lavoro per uscire dalla crisi

Così proprio non va! La Nocerina a Gubbio ha subito la quinta battuta d’arresto in nove gare, la seconda consecutiva, raccogliendo tre punti in altrettanti incontri. Numeri decisamente negativi che devono far riflettere, il trend è da retrocessione, meno di un punto a partita e a nulla serve, se non una magra consolazione, l’aver nuovamente giocato meglio degli avversari. I rossoneri, infatti, anche ieri per lunghi tratti sono stati superiori ai rossoblu, oltre alla rete del momentaneo pareggio, in precedenza avevano fallito anche un rigore, hanno sbagliato almeno cinque palle goals. I molossi hanno compiuto l’impresa di perdere con una delle formazioni, forse, maggiormente candidate alla lotta per non retrocedere, che fino a ieri aveva collezionato soltanto quattro pareggi e altrettante sconfitte, senza mai aver vinto. Ancora una volta i dati su cui riflettere, che emergono prepotenti, sono due: la mancanza di concretezza in fase di realizzazione e gli sbandamenti difensivi. Situazioni, queste, che ormai sono diventate un tormentone, dato che si ripetono costantemente ad ogni gara. Non può costituire un alibi la sfortuna se è vero che continuano a susseguirsi gli infortuni, l’ultimo in ordine di tempo Pomante, dal momento che le prime cause vanno ricercate in un organico sicuramente inadeguato, quantomeno numericamente, per un campionato lungo e difficile come quello cadetto. Auteri continua a dichiarare di lavorare costantemente su questi errori, eppure sistematicamente si ripetono, a Gubbio la rete del vantaggio locale è nata da un contropiede che ha trovato la Nocerina tutta protesa in avanti. Sul risultato di parità a pochi minuti dalla fine è inconcepibile subire reti in questo modo, sarebbe opportuno che qualche difensore, che spesso si propone in avanti, restasse indietro a fornire maggiore protezione. Le scusanti ormai non reggono più, è difficile parlare di sfortuna quando si perde in malo modo come contro la Juve Stabia, o ingenuamente come ieri, occorre subito invertire questa tendenza negativa. Auteri ha concesso un giorno di riposo, la preparazione anti Modena riprenderà domani pomeriggio, ci sono da valutare le condizioni di Pomante che ha rimediato una brutta botta alla cervicale, per la quale si è temuto il peggio ma che fortunatamente per lui gli accertamenti clinici hanno dato respondo negativo. Plasmati, di contro, rientrarà col gruppo e sarà disponibile per il match casalingo contro il Modena. Intanto una delegazione della tifoseria ha chiesto di incontrare il tecnico rossonero ed esponenti della dirigenza, per discutere sull’attuale momento che sta attraversando la Nocerina.

 

Roberto Errante, ForzaNocerina.it

Back to top button