Ultime news

Verona-Nocerina, la carica dei 400

Verona come Sassuolo, Livorno, Bari, Cittadella e Gubbio, non c’è distanza che tenga, anche al “Bentegodi” i tifosi rossoneri non faranno mancare il loro apporto all’undici di Auteri. Sono 242 infatti i tagliandi staccati presso le rivendite ufficiali a questi si aggiungeranno i tanti tifosi rossoneri che vivono al nord Italia e che di sicuro non perderanno l’occasione di seguire da vicino i propri beniamini. E’ molto probabile che si sfioreranno le 400 unità domani sera nel settore ospiti, numeri importanti considerando la distanza proibitiva e la giornata comunque lavorativa che il tecnico rossonero Gaetano Auteri non può non apprezzare:”quest’anno, così come è già successo durante lo scorso campionato, i nostri tifosi sia in casa ma soprattutto in trasferta, stanno dando un grande contributo – ha dichiarato il tecnico rossonero durante la conferenza stampa di questa mattina – ci fanno sentire importanti e allo stesso modo ci rendono importanti agli occhi dell’avversario di turno con numeri da categoria superiore. Mi fa piacere che anche a Verona saranno in tanti, raddoppieremo le forze per non deluderli e farli tornare a casa contenti”. E i fischi di una settimana fa? “Ho già fatto male a sottolinearli sabato dopo la gara con il Modena, qualche stupido, perché di questi si tratta, non può e non deve rappresentare il 99% dei nostri tifosi che reputo troppo maturi ed intelligenti per non capire che la Nocerina è un patrimonio dell’intera città e va salvaguardato. So che la parte buona del nostro tifo è disposta a soffrire, a sacrificarsi, ad avere pazienza e soprattutto a remare dalla nostra stessa parte”.

L’augurio e soprattutto la speranza, è che la trasferta veronese fili via senza intoppi. E’ un’occasione troppo importante per dimostrare che “Totò e Peppino” nulla hanno da invidiare a Romeo e Giulietta” e che anzi, anche una partita di calcio può essere motivo di sfida tra due culture completamente diverse tra loro, senza che inevitabilmente finisca a cazzotti.

 

Lorenzo Orefice, Forza Nocerina.it

Back to top button