Ultime news

Vicenza alla ricerca del secondo colpaccio esterno

Il Vicenza cerca il secondo colpo esterno dopo quello di Marassi con la Sampdoria.  “A Genova i ragazzi hanno fatto quello che ho chiesto – spiega il mister Gigi Cagni – e domani (oggi per chi legge, ndr) sarà uguale.” . Nessun timore di possibili approcci sbagliati alla delicata trasferta a Nocera Inferiore, come accaduto a Castellamare di Stabia. “Non lo temo – rassicura il tecnico bresciano che dalla sua ha 13 punti in 7 gare – in casa o fuori non possiamo più sbagliare. Dobbiamo dare continuità alle prestazioni, ma la cosa più importante è che la squadra ha raggiunto una condizione psicofisica buona è da lì non si torna indietro”. Cagni non è insomma pentito della scelta fatta quando accettò la panchina del Vicenza. “Confermo i valori che avevo visto al mio arrivo. Ora voglio che i giocatori migliorino singolarmente sia dal punto di vista tecnico che tattico. Questi saranno segnali che mi dovranno dare loro e solo poi capirò dove si può andare. Sino ad ora ho cercato di mettere in campo carica agonistica e corsa e quei giocatori che questo mi garantivano; il campionato è lunghissimo e se nel girone d’andata è preponderante l’aspetto psicofisico, nella seconda parte del campionato dovrà uscire quello della qualità”.

 

Vicenza (4-4-2): 88 Frison, 23 Tonucci, 19 Martinelli, 3 Bastrini, 5 Giani, 79 Gavazzi, 39 Soligo, 24 Rigoni, 9 Mustacchio, 10 Abbruscato, 27 Paolucci. A disposizione: 1 Acerbis, 4 Zanchi, 2 Paro, 5 Minieri, 22 Bariti, 16 Baclet, 6 Misuraca; all. Cagni

 

Angela Mignano, VicenzaPiu.com

Back to top button