Ultime news

19^giornata: il punto sul campionato

23 reti, in attesa del posticipo Brescia-Bari, e il Torino che “elimina” un diretta concorrente per la promozione diretta: il Pescara. Come quasi sempre accade in questa Serie bwin si è segnato più di due gol a partita. Un solo 0-0 e un’unica vittoria in trasferta, quella del Crotone a Nocera. Punti importanti per Verona e Sassuolo, seconda e terzo, e in fondo alla classifica per il Gubbio che aggancia il Modena al terzultimo posto in zona play out. Ieri sera l’anticipo con l’1 a 1 fra Sampdoria e Juve Stabia.

Ascoli-Varese 0-0. Pareggio più redditizio per i lombardi che hanno la zona play out ora a due punti. L’Ascoli rimane ultimo a cinque punti dai play out. Risultato giusto, un’occasione per parte anche se gli ospiti hanno recriminato per un gol annullato a Martinetti nel primo tempo.

Cittadella-Reggina 3-2. Partita emozionante, con il Cittadella in vantaggio al 5′ su rigore di Di Roberto. Pareggia Rizzo al 26′ per la Reggina che raggiunge il vantaggio al 54′ con Campagnacci. Pareggio veneto al 58′ con Maah alla sua sesta rete stagionale. Chiude la partita Di Carmine all85′. Cittadella che raggiunge la Juve Stabia e conquista la parte sinistra della classifica. La Reggina è in crisi: con due punti nelle ultime quattro partite è ancora però in zona play off.

Grosseto-Modena 1-1. Ha assaporato fino all’81’ il Modena la possibilità di vincere e di abbandonare la zona caldissima della classifica. Il vantaggio emiliano al 57′ con Greco, pareggio appunto a nove minuti dalla fine di Sforzini, al suo nono gol in campionato. Grosseto a due punti dai play off, Modena in zona play out.

Gubbio-Padova 1-0. Simoni risorge nel testa coda contro il Padova. Grazie al suo attaccante Graffiedi (in gol al 42′) gli umbri ritornano alla vittoria, la quarta stagionale, e agganciano il Modena al terzultimo posto. Il Padova rimane quinto a 31 punti. Grande Donnarunna, portiere della B Italia.

Nocerina-Crotone 0-2. E’ l’unica vittoria in trasferta della giornata, grazie a una doppietta di Gabionetta (al 53′ e al 54′) che porta a tre i gol stagionali. Una vittoria che permette ai calabresi di accedere a una zona tranquilla della classifica, con 24 punti. Nocerina sempre più giù e ora penultima, in perfetta solitudine, a 15 punti.

Sassuolo-Livorno 2-1. Emiliani che ribaltano il risultato e grazie anche all’uomo in più, per l’espulsione di Genevier, consolidano il loro terzo posto in classifica a cinque punti dal Torino e a uno dal Verona. Amaranto in vantaggio con Dionisi su rigore all’11’. Pareggio e gol vittoria di Sansone, l’ultimo su rigore all’81’, che così arriva a otto gol. Il Livorno a 20 punti deve guardarsi alle spalle.

Torino-Pescara 4-2. La consacrazione per la capolista, se ce ne fosse stato bisogno, arriva all’Olimpico contro il Pescara: granata dilaganti che smentiscono la fama di squadra poco avvezza al gol: Basha al 38′, Vives al 53′ e doppietta di Sgrigna al 64′ e al 68′. Unica consolazione per i biancoazzurri l’aver ritrovato definitivamente Ciro Immobile, in odore di convocazione con la B Italia per l’amichevole di mercoledì a Nocera, che con la sua doppietta ritorna capocannoniere degli abbruzzesi con 11 gol.

Verona-Albinoleffe 1-0. Quello di Pichlmann è un piccolo record: sette presenze, solo due da titolare, e quattro gol per lui. Ancora una volta l’attaccante risulta decisivo, gol sottomisura all’80’, permettendo così agli scaligeri di restare secondi, a quattro punti dal Torino, e di agguantare l’ottava vittoria consecutiva (eguagliando il Verona di Prandelli). Mai domo l’Albinoleffe che dopo lo svantaggio sfiora il pareggio nonostante fosse rimasto in 10 per l’espulsione di Laner all’84’.

Vicenza-Empoli 1-0. Vittoria da dividere a metà fra Rigoni, che al 67′ segna la rete decisiva per i biancorossi, e il portiere Frison ancora una volta decisivo soprattutto nel finale. Vicenza che incassa il quattordicesimo punto nelle ultime sei partite e raggiunge quota 24 punti. L’Empoli si ferma a 21 punti dopo un’onorevole partita e dopo due vittorie consecutive.


fonte: www.legaserieb.it (foto ©2011 di GiusFa Villani)

Back to top button